Conte: "Da lunedì allenamenti collettivi ok". Ma sulla ripresa della Serie A…

Adjust Comment Print

Il premier Giuseppe Conte torna a parlare in diretta sulle riaperture in attesa del nuovo Dpcm finale.

E' la prima conferenza stampa di Conte alla presenza dei giornalisti (durata 50') ai quali il presidente del Consiglio ha risposto che il governo è solido. Il decreto introduce ulteriore misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica.

Sempre dal 18 maggio riprendono le celebrazioni liturgiche, ma si dovrà sempre il distanziamento sociale. Abbiamo potenziato le nostre strutture ospedaliere e incrementato i controlli. In questo nuovo percorso sarà fondamentale il dialogo con le regioni e la loro responsabilità. "Affrontiamo un rischio calcolato, la curva dei contagi potrà tornare a salire, e saranno possibili nuove chiusure". I nostri principi rimangono gli stessi. Non ci possiamo permettere di aspettare il vaccino. Conte ha parlato da Palazzo Chigi. Le limitazioni permangono per chi ha sintomi, per chi è positivo al virus.

"Ieri abbiamo approvato il Decreto Legge che da lunedì 18 maggio ci consente di entrare a regime nella fase 2". Resta l'obbligo di mascherine. Fino a quella data, da una regione all'altra ci si può spostare per i motivi di necessità, urgenza o lavoro. I dati delle curve epidemiologiche sono incoraggianti.

Conferenza Giuseppe Conte 16 maggio 2020: orario e dove guardare la diretta tv e streaming
Coronavirus, l’Italia riparte: stasera la conferenza stampa del Premier Conte sulle riaperture [LIVE]

Da lunedì 18 maggio verranno riaperti negozi, bar e ristoranti, ma anche centri estetici e parrucchieri. Ristoranti, bar, pizzerie, gelaterie, pasticcerie e pub. Non è molto, si può contestare, ma è qualcosa e gli appelli non sono caduti nel vuoto. Ovviamente bisognerà rispettare le misure anti-contagio. Riprendono gli allenamenti del calcio e riaprono i musei.

Dal 25 maggio riaprono le palestre, le piscine e i centri sportivi, mentre dal 15 giugno riapriranno i teatri e i cinema, ma anche i centri estivi per bambini. Servirà cautela ed attenzione da parte di tutti. Il disagio sociale non scomparirà di colpo, una volta riaperto tutto.

Sul ruolo delle Regioni, il Premier ha precisato che il piano di monitoraggio nazionale condiviso dalle Regioni, "ci consentirà di intervenire in caso ce ne fosse bisogno".

"So' contenta che facciamo tanto divertire e appassionare, ma ricordati che senza sto intrattenimento placa emozioni c'era la guerra civile sotto casa" ha commentato Carolina Crescentini. "Renderemo più rapidi e trasparenti i procedimenti amministrativi per rendere più rapida la crescita del Paese a costo pressoché zero", ha concluso Conte.

"Europe shine a light", Diodato canta da solo all'Arena di Verona
Ho sentito la mia voce viaggiare sulla sua pietra e tornare indietro con un bagaglio diverso, in un tempo sospeso ". Partecipa suonando in un'Arena di Verona completamente vuota, sulla quale si staglia il tricolore.

Comments