Coronavirus, Crisanti: in Veneto zero contagi grazie a lavoro

Adjust Comment Print

Sia chiaro che se non fossi stato fermato, probabilmente le prime infezioni le avremmo intercettate e l'epidemia avrebbe avuto un corso completamente diverso. Se la dottoressa Russo aveva un piano sui tamponi, deve spiegare perché l'8 febbraio il suo ufficio mi ha intimato di non farne più a chi tornava dalla Cina. Cosa che ha permesso di effettuare moltissimi test, isolare tempestivamente le zone rosse, scoprire il fenomeno degli asintomatici e l'elevato livello di contagiosità. "Mi indigna che queste persone tentino di riscrivere la storia".

"Non siamo in grado di prevedere nulla". Bisognava cercare di capire esattamente quanti sono i casi reali, facendo emergere tutto il sommerso, tutte le persone che telefonano perché stanno male a casa.

Se mi pento di aver sconsigliato le mascherine ai sani? Anche i grandi assembramenti per l'aperitivo non sono d'aiuto.

Coronavirus, ecco come e quando è arrivato davvero in Liguria
Dati recentissimi dimostrano che i primi casi si sono verificati a dicembre , 5 nella città metropolitana di Genova e 4 a Savona . Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Non se la sente di condannare i ragazzi che non osservano le disposizioni: "Non condivido tutta questa esecrazione, sono vittime di messaggi assolutamente incoerenti". Oggi spiega perché non si possa definire il coronavirus più debole rispetto ai primi giorni e offre una soluzione a quello che, empiricamente, sembra più evidente, ovvero una minore violenza del Covid-19. Cresce invece il numero dei guariti, che aumenta di 2.278 unità, raggiungendo un totale complessivo di 132.282 persone guarite.

Aggiungendo che forse, per fare le riaperture, sarebbe stato meglio acquistare 500 milioni di mascherine e distribuirle. Compra 500 milioni di mascherine e distribuiscile. E lo stesso si può dire con le distanze sociali: "Sulla spiaggia tre metri, nei ristoranti uno... dov'è l'elemento razionale?", si è chiesto Crisanti.

L'annuncio arriva nella serata di ieri e non può che rappresentare una buona notizia: nella giornata di giovedì non ci sarebbero stati cittadini veneti risultati positivi ai tamponi.

Comments