Lelouch e Leclerc in pista per il "Grand rendez-vous"

Adjust Comment Print

Questa volta tutto alla luce del sole e senza quei segreti intorno ai quali sono nate delle leggende, poi smentite, ma che a qualcuno ancora crede.

"Le grand rendez vous", il cortometraggio di Clade Lelouch, con protagonisti la Ferrari SF90 Stradale e Charles Leclerc, verrà presentato il 13 giugno. Così Charles Leclerc ha emozionato Montecarlo nel giorno in cui si sarebbe dovuto disputare il Gran Premio di Formula 1.

Il cortometraggio originale (qui il link per poterlo vedere), per chi non lo conoscesse, è il racconto di circa 8 minuti di una corsa per le strade di una Parigi semi deserta, per arrivare ad un appuntamento galante.

UE: Recovery Fund, proposta 4 Paesi frugali, solo prestiti
Il documento appare duro ma lascia uno spiraglio. "Ciò richiede solidarietà europea e una strategia comune di ripresa". Si tratterebbe, questi, di elargizioni a fondo perduto .

Un'esperienza diversa, quindi, per il giovane Leclerc, che l'ha commentata in questo modo: "E' stata una giornata molto particolare: per la maggior parte del tempo ho fatto quello che so fare meglio, cioè guidare, mentre in alcune riprese ho recitato una parte, ed è stata una sensazione strana perché non lo avevo mai fatto prima". Durante le riprese la velocità è stata elevata, 240 km/h, e non sono mancate le derapate del caso.

Il corto si concludeva con la ragazza di turno che aspettava il pilota in cime alla scalinata di Montmartre. Non esistevano infatti telecamere stabilizzate e l'asso nella manica furono le sospensioni idropneumatiche della Mercedes che fece da controfigura alla voce magnifica della Ferrari 275 GTB.

Oggi, grazie anche al remake, torna ad essere al centro dell'attenzione. Al cortometraggio ha partecipato in via eccezionale anche Alberto II di Monaco. Con la mascherina il capo di Stato monegasco (com'è noto è risultato positivo al Coronavirus all'inizio della pandemia) ha seguito le riprese. Il suono della SF90 Stradale nelle strade del Principato ha interrotto la lunga attesa di tifosi e appassionati del Cavallino Rampante.

Comments