Queen, infarto per Brian May: "A un passo dalla morte"

Adjust Comment Print

Attimi di paura per Brian May, chitarrista dei Queen, a causa di un infarto. Ad annunciare la notizia è stato lo stesso Brian sul suo profilo Instagram, che ha raccontato ai suoi fedeli sostenitori che pur mantenendo uno stile di vita sano è stato colpito dal malore. "Sono stato fortunato a essere trattato come un caso di emergenza".

Una volta giunto nella struttura ospedaliera, i medici hanno comunicato al chitarrista dei Queen, tra l'altro di recente è stato rivelato un significato nascosto di Bohemian Rapsody, di aver ben tre arterie ostruite.

Il chitarrista dei Queen nelle scorse ore ha deciso di rivelare tutta la verità sul suo stato di salute in un video. Quello che molti avevano interpretato inizialmente come un possibile contagio da coronavirus era stato immediatamente scongiurato dalle spiegazioni del musicista. "Prendo atto della realtà".

Eleonora Daniele è mamma: è nata la figlia Carlotta
La Daniele si sarebbe dovuta congedare dal pubblico di Raiuno martedì 26 maggio per poi lasciare il testimone a Marco Liorni . In queste ore la conduttrice Rai è stata accompagnata in clinica (a Roma) per dare alla luce la piccola Carlotta .

Brian May torna a parlare dopo l'incidente domestico che alcune settimane fa lo ha costretto ad una corsa in ospedale. "Sono stato a un passo dalla morte", racconta l'ex star. Mi sono sempre chiesto se avrebbe potuto dare fastidio a qualcuno effettivamente colpito da infarto. Una scoperta che May non si aspettava, visto che conduce una vita sana: "mi tengo in forma andando in bici, sto attento a quello che mangio, non sono troppo grasso", ha commentato. "In ogni caso sto bene, non mandatemi messaggi di vicinanza perché sto bene, davvero, sono qui pronto a tornare a fare rock!" ha concluso May. Prendetevi cura di voi stessi. "Perché i dischi della mia colonna vertebrale sono così schiacciati?". Il mio dottore mi ha portato in ospedale con la sua auto.

Il dolore ha preso il sopravvento sul corpo e la testa di Brian May, settantadue anni, al punto da farlo sentire completamente diverso: "Ho avuto la sensazione che avesse preso possesso della mia personalità - ha aggiunto il guitar hero dei Queen - mi sono svegliato con la sensazione che, in qualche modo, quel dolore FOSSE me, e lottavo per ritornare nel mio copro".

Comments