Pensiamo che Maddie sia morta

Adjust Comment Print

E sarebbe una svolta legata in qualche forma proprio alla Germania.

"Pensiamo che Maddie sia morta", così dichiara il procuratore tedesco che indaga sull'ultima pista nel caso di una bambina inglese, Madeleine McCann, scomparsa in Portogallo nel 2007, quando aveva solo tre anni. I genitori e alcuni loro amici si trovavano nei pressi, in un ristorante del complesso turistico, a cena con amici e, a turno, controllavano i bambini che dormivano nella stanza.

Brueckner starebbe scontando una pena di 7 anni di prigionia per aver violentato una turista americana in Algarve nel 2005. Quella sera l'uomo ricevette una telefonata alle 19.32, che durò fino alle 20.02. La polizia tedesca ha annunciato di avere aperto un'indagine su un nuovo sospetto e ha chiesto a chiunque sappia qualcosa di farsi avanti. Il procuratore tedesco spegne le speranze della famiglia della bambina britannica, scomparsa nel 2007, all'età di tre anni, in Portogallo durante una vacanza con i genitori.

Le indiscrezioni dei giornali tedeschi riportano che Brueckner ha vissuto a lungo in Portogallo, abitando in una fattoria vicino a Praia da Luz e poi, poco prima della scomparsa di Maddie, come la chiama la stampa inglese, in un camper con cui si spostava da un luogo all'altro.

Nainggolan piange la morte della nipote: "Non riesco a crederci"
Vai dalla mamma e dalle un grosso abbraccio, lei ti proteggerà ulteriormente. Il centrocampista del Cagliari ha perduto una giovane nipote .

La polizia ha pubblicato sia il numero di telefono che l'uomo aveva all'epoca (+351 912 730 680), sia quello della persone che lo chiamò (+351 916 510 683), sottolineando che qualsiasi informazione relativa a questi due numeri potrebbe essere "cruciale". In particolare, il capo degli inquirenti Mark Cranwell ritiene che la persona che chiamò il sospetto sia un "testimone chiave" e dovrebbe contattare la polizia.

Abbiamo scritto in più occasioni delle parole della veggente Fia Johansson, secondo cui Maddie McCann sarebbe ancora viva e sarebbe stata adottata da una coppia tedesca (e non saprebbe nulla del rapimento, anche se in questo periodo di lockdown avrebbe avuto dei sogni in tal senso).

Una (possibile) svolta investigativa dopo 13 anni di angoscia, disperazione, sospetti, teorie strampalate e qualche calunnia.

Comments