SCARICA IL MODULO UFFICIALE contributi fondo perduto imprese

Adjust Comment Print

Nelle prossime ore dovrebbe finalmente arrivare il provvedimento attuativo dell'articolo 25 del Decreto Rilancio da parte dell'Agenzia delle Entrate: da quel momento si conosceranno le modalità di presentazione delle domande dei contributi a fondo perduto, peraltro già anticipate in anteprima esclusiva da Informazione Fiscale nelle scorse ore, grazie alla collaborazione con Salvatore Cuomo, tributarista membro della Commissione Fiscalità dell'Istituto Nazionale Tributaristi. Una guida online spiega poi tutti i dettagli, indica i potenziali beneficiari, illustra i casi particolari e chiarisce come effettuare il calcolo del contributo e richiederlo.

Per il bonus Fondo Perduto sarà possibile presentare la domanda solo ed esclusivamente in via telematica. "Un sostegno in più", sottolinea il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, che si ottiene "in modo semplice e direttamente sul conto" e che va a sommarsi agli altri interventi previsti dal governo a favore delle imprese, come la riduzione - automatica - dei costi degli oneri di sistema sulle bollette elettriche (dal 4% al 97% a seconda della potenza impiegata), per la quale, ricorda il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, non sarà necessaria alcuna domanda.

Il contributo non spetta, invece, nel caso in cui la partita Iva sia stata acquisita dopo lo scorso 30 aprile, fatto salvo il caso dell'erede che ha continuato l'attività del de cuius accendendo una propria partita Iva. A questo proposito il file dell'istanza va inviato mediante il canale telematico Entratel/Fisconline attraverso cui sono trasmesse le dichiarazioni dei redditi.

Per ogni domanda, il sistema effettua due verifiche, relative ai controlli formali e sostanziali, il cui esito è comunicato con apposite ricevute telematiche (presa in carico e accoglimento/scarto).

Innanzitutto il contributo può essere richiesto dalle imprese, dalle partite Iva o dai titolari di reddito agrario, a patto che siano in attività alla data di presentazione della domanda.

Fase 2: Trentino contributi a fondo perduto per imprese - Trentino AA/S
Vediamo chi ne ha diritto e come verranno erogati questi fondi. 6 miliardi per sostenere PMI, autonomi e professionisti, con un contributo a fondo perduto .

Una specifica procedura web messa a disposizione all'interno del portale "Fatture e Corrispettivi".

Come ottenere il bonus 'Fondo Perduto' dell'Agenzia delle Entrate?

Soggetti che hanno diritto alla percezione delle indennità previste dal decreto Cura Italia (bonus professionisti e bonus lavoratori dello spettacolo).

Per ottenere il bonus Fondo Perduto dell'Agenzia delle Entrate, oltre a rientrare in una delle categorie sopracitate, bisogna rispettare due requisiti fondamentali. Se l'attività è stata avviata, al contrario, successivamente al mese di aprile 2019, l'importo del contributo spettante viene calcolato sulla media mensile di ricavo o compensi dalla data dall'avvio dell'attività fino a marzo 2020. Il contributo spetta, a prescindere dal calo del fatturato, ai contribuenti che hanno avviato l'attività a partire dal 1° gennaio 2019 e a quelli con domicilio fiscale o sede operativa nei Comuni colpiti da eventi calamitosi che al 31 gennaio 2020 (data di dichiarazione dello stato di emergenza da Coronavirus) si trovavano ancora in una situazione di emergenza legata alle calamità naturali.

Per le persone fisiche viene riconosciuto un contributo non inferiore a 750 euro, mille euro per le imprese.

Comments