A volte ritornano: Postalmarket risorge, diventerà la versione italiana di Amazon?

Adjust Comment Print

Non sarà più un grande catalogo cartaceo illustrato ma punterà tutto sul digitale. L'obiettivo di questa nuova società è quello di diventare l'Amazon italiano.

Il merito va all'imprenditore Stefano Bortolussi, che nel 2018 ha acquistato il marchio e che ora, grazie alla partnership con Francesco D'Avella, titolare della piattaforma di e-commerce Store Eden, prepara il rilancio in grande stile.

Fondata nel 1959 da Anna Bonomi Bolchini, la famosa 'Signora della finanza' (in realtà l'unica donna italiana protagonista in quel settore, ai suoi tempi come oggi), Postalmarket occupa un posto d'onore nella cultura pop italiana grazie alle sue copertine, che fino al 2001 hanno ospitato nelle loro due uscite (primavera-estate ed autunno-invenno) da Sylva Koscina ad Afef, passando per le Kessler, Ornella Muti, Laura Antonelli, Gloria Guida, Brooke Shields, Monica Bellucci, Claudia Schiffer, Isabella Ferrari, Romina Power, Carol Alt, Marina Suma, Cindy Crawford, Carla Bruni, Eva Herzigova e tante altre, con anche qualche presenza intellettuale: Milva, Mariangela Melato, Ornella Vanoni. Nel 2004 il progetto non era andato a buon segno, arrivando dopo vari passaggi di mano al fallimento nel 2015 della Postalmarket Spa.

Usa, altro video shock: polizia di Atlanta uccide un afroamericano
E' a quel punto che i poliziotti gli avrebbero sparato, almeno tre colpi, in rapida successione alla schiena. I manifestanti hanno infranto i vetri delle finestre e lanciato fuochi d'artificio all'interno del locale.

Il nuovo Postalmarket tornerà entro Natale. Anzi, l'ambizione dell'imprenditore è perfino lievitata. "C'è molto lavoro da fare - ha spiegato ai media Bortolussi - contiamo anche in un remake del catalogo".

Volendo chiudere con l'attualità e uscendo dal discorso Postalmarket, davvero ci sarebbe spazio per un Amazon italiano? "E anche se il nostro modello di business è differente dal precedente, si punta all'effetto amarcord, sono milioni le persone che si ricordano di Postalmarket e dunque che sono nostri potenziali clienti". Nonostante non siano mancati alcuni momenti di crisi nel corso dei decenni, negli anni 80 e nei primi 90 Postalmarket è il leader italiano nel mercato delle vendite per corrispondenza (principalmente abbigliamento, accessori, cosmetici): con i cataloghi Primavera/Estate e Autunno/Inverno fattura circa 600 miliardi di lire e gestisce 45 000 spedizioni giornaliere. Insieme hanno costituito la Postalmarket Srl e contano in breve tempo di trovare un investitore di start-up.

Comments