Ciclismo, Damiano Cunego in ospedale per un'infezione al ventricolo cerebrale

Adjust Comment Print

Non sono stati giorni facili, gli ultimi, per Damiano Cunego.

L'ex ciclista, vincitore del Giro d'Italia nel 2004, ha però tranquillizzato: "Fortunatamente è risolvibile, ma avrò bisogno di un periodo di cura e riposo, di rimanere qui in ospedale per poter tornare il miglior Damiano di sempre".

Serie A, cambia la quarantena in caso di positività: ecco come
Stop alla quarantena per l'intera squadra in caso di positività al coronavirus di un giocatore o di membri dello staff. Comunque in caso di nuova positività, il contagiato ovviamente andrebbe in quarantena isolata per 14 giorni.

Cunego informa di trovarsi in questo momento ricoverato in ospedale per un'infezione al ventricolo cerebrale, ma tiene subito a tranquillizzare tutti sostenendo che si tratta di un problema in via di guarigione. Inizia scrivendo di essere felice di poter mandare finalmente una foto in cui è finalmente sorridente dopo una settimana intensa in cui è stato ricoverato in ospedale. Il 'Piccolo Principe' soffre di un'infezione cerebrale. "Il magnifico staff della Neurochirurgia di Verona e in particolare il Dottor Soda mi stanno seguendo nella terapia quotidiana antibiotica che proseguirò nelle prossime 3/4 settimane", ha scritto Cunego su Instagram. Nel 2004 ha trionfato al Giro d'Italia, l'apice della sua carriera, quattro anni dopo conquistò la medaglia d'argento nel Mondiale di Varese.

Comments