"Maddie è morta", pm tedeschi avvisano i genitori

Adjust Comment Print

"Maddie McCann è morta", questo sarebbe il drammatico contenuto della lettera inviata dalle autorità tedesche ai genitori della piccola bambina di 4 anni scomparsa nel maggio del 2007 durante una vacanza in Portogallo. La polizia tedesca, infatti, indaga per omicidio e lo ha detto chiaramente anche ai genitori della piccola, inviando una lettera in cui spiega che hanno ragione di credere che Madeleine sia morta. È quanto annunciato da Hans Christian Wolters in una lettera ai genitori di Maddie McCann. Nella missiva si parla di "prove concrete" contro Christian Brückner, il 43.enne tedesco già condannato per pedofilia: "Siamo vicini al dolore dei genitori, ma se rivelassimo loro maggiori dettagli ciò potrebbe compromettere l'indagine". A riportare la notizia, che arriva come un fulmine a cielo sereno dopo le speranze dei giorni scorsi, è il Daily Mail.

Wolters ha poi aggiunto: "Abbiamo prove concrete che il nostro sospettato abbia ucciso Madeleine e questo significa che purtroppo è morta".

"La polizia britannica è stata informata che Madeleine è morta ma non ha tutte le prove di cui disponiamo". "Non possiamo dire perché è morta poiché è più importante inchiodare il colpevole piuttosto che mettere le nostre carte sul tavolo".

Coppa Italia, Napoli-Inter 1-1: Gattuso è in finale
Però, siamo riusciti ugualmente a creare tantissimo. "Si sta integrando e i risultati si vedono", assicura Antonio Conte che al S. Cinque tiri in porta in tutto, compresi i due che nel finale hanno costretto il portiere del Napoli ad altrettante prodezze.

"Rivelare troppi dettagli troppo presto metterebbe a repentaglio le indagini in corso", ha sottolineato il procuratore. "In Germania siamo molto riservati, non sono sicuro di come funzioni nel Regno Unito, ma qui non riveliamo niente fino a quando non formalizziamo l'accusa".

Da chiarire se nella comunicazione vi siano riferimenti al nuovo sospettato individuato nelle scorse settimane dalla polizia tedesca, un 43enne attualmente detenuto in carcere per altri reati sessuali e di droga.

Comments