Sveglia speciale a Maranello: il "Gallo" Leclerc con la SF1000

Adjust Comment Print

"Non sono uno che ama svegliarsi all'alba ma questa mattina c'era un ottimo motivo per farlo".

Charles Leclerc sveglia Maranello con il rombo della sua SF1000, poi raggiunge la pista di Fiorano. È stata una grande emozione poter tornare in macchina oggi e soprattutto farlo su un tracciato così particolare. Abbiamo voluto dare un segnale forte in maniera divertente: "la Ferrari è pronta a tornare in pista". "Adesso non vedo l'ora di poter guidare la SF1000 in Austria", ha aggiunto il pilota monegasco. Leclerc e Sebastian Vettel si alterneranno al volante della vecchia SF71H (2018) per consentire al team di fare pratica con le nuove procedure legate alla pandemia.

"Maddie è morta": i procuratori tedeschi avvisano la famiglia McCann
A circa 10 giorni dalle sue dichiarazioni , Wolters , pubblico ministero a Braunschweig, si è visto costretto ad effettuare delle precisazioni rilasciate alla stampa inglese.

Dopo che diverse scuderie hanno organizzato dei test, anche la Ferrari tra sette giorni scenderà in pista a Fiorano per eseguire alcuni giri di prova con entrambi i piloti. Attraversa lo stesso cancello che Enzo Ferrari varcò, il 12 marzo 1947, con la prima vettura che portava il suo nome: la 125 S. Charles ha proseguito il suo percorso sfilando davanti al Museo di Maranello per poi imboccare via Gilles Villeneuve e dirigersi a Fiorano. Altamente simbolico. La lunga pausa dopo lo stop per coronavirus e la cancellazione del Gp d'Australia è finalmente finita: la SF1000 è tornata a macinare chilometri, sulle strade pubbliche (chiuse al traffico). La prossima volta che i motori delle vetture 2020 si riaccenderanno sarà venerdì 3 luglio, in occasione delle prime prove libere del Gran Premio d'Austria.

Comments