Papa Ratzinger potrebbe non tornare in Vaticano, ma la Santa sede smentisce

Adjust Comment Print

L'aereo che ha riportato Ratzinger in Germania era un aereo militare dell'aeronautica militare italiana, partito dall'aeroporto di Ciampino e atterrato a Monaco di Baviera. Testimoniato dalle numerose visite che Georg Ratzinger ha compiuto in Vaticano dal 2005 al 2013, negli anni del Pontificato del fratello, e anche dopo la sua rinuncia. Le foto naturalmente sono ovunque in circuito e sui social, ma è sembrato veramente troppo che lo stesso sito vaticano esponesse l'immagine del papa emerito nella sua attuale fragilità. Joseph Ratzinger, 93 anni compiuti il 16 aprile, ha voluto così raggiungere il fratello maggiore Georg, 96, cui è da sempre molto legato e che è gravemente malato.

Insieme a Benedetto XVI si trovano il segretario, monsignor Georg Gaenswein, il medico, un infermiere, una delle memores domini e il vice comandante del Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano. La richiesta della diocesi è di rispettare la privacy, aggiungendo - se mai fosse necessario - che non sono previsti momenti e incontri pubblici con il Papa emerito: "Chi vuole esprimere vicinanza è invitato a pregare per i due fratelli". L'arrivo in Germania di Benedetto XVI è stato commentato anche dal presidente della Conferenza episcopale tedesca, monsignor Georg Baetzing: "Con grande gioia e rispetto do il benvenuto al Papa emerito". Poi le loro vite hanno seguito strade diverse: Georg, brillante musicista, per molti anni e fino al 1994 direttore del coro delle voci bianche del Duomo di Ratisbona; Joseph, teologo di rango, arcivescovo e addirittura Papa.

Tennis, US Open dal 31 agosto al 13 settembre: è ufficiale
Alcuni giocatori però si sono dimostrati scettici a giocare in America , come Djokovic e Nadal . E alla protesta sembrano pronti ad aggiungersi anche Thiem (numero 4), Zverev e Dimitrov.

Dopo la visita di circa due ore Benedetto è rientrato nell'appartamento a lui riservato nel seminario diocesano. Quando nel 2008 la città di Castel Gandolfo volle offrire la cittadinanza onoraria a suo fratello, Benedetto XVI si espresse con queste parole: "Fin dalla nascita, mio fratello è stato per me non solo un compagno, ma anche una guida affidabile".

Comments