Stonehenge, scoperto anello di monoliti vicino allo storico luogo sacro

Adjust Comment Print

Stonehenge non smette di stupire: un anello di 20 megaliti, risalenti almeno a 4.500 anni fa, è stato scoperto da un team di archeologi britannici vicino al famoso sito del Neolitico, nel sud dell'Inghilterra.

Incredibile scoperta a pochi chilometri da Stonehenge dove quest'anno, per la prima volta nella storia, le celebrazioni per il solstizio d'estate sono avvenute online a causa dell'emergenza coronavirus. Nella zona hanno lavorato ricercatori delle Università di St. Andrews, Birmingham, Warwick, Glasgow e del Galles.

Coronavirus, la gravità dei sintomi dipende anche dal gruppo sanguigno: la scoperta
Una cosa deve essere chiara: lo studio non dice che i gruppi sanguigni influenzino il rischio di contrarre il Coronavirus . In questo modo i medici potranno preparare in anticipo le migliori strategie di prevenzione e trattamenti più mirati.

Gli archeologi hanno scavato un cerchio lungo circa 2 chilometri nell'antico insediamento di Durrington Walls, a circa 3 chilometri da Stonehenge. "Il telerilevamento e un attento campionamento - ha detto alla Bbc Richard Bates, della School of Earth and Environmental Sciences di St. Andrew - ci stanno dando una visione del passato che mostra una società ancora più complessa di quanto potremmo mai immaginare". "Le popolazioni del Neolitico erano così in sintonia con gli eventi naturali in una misura che possiamo a malapena concepire nel mondo moderno".

Comments