Atletica, cancellata la maratona di New York: sarebbe stata la cinquantesima edizione

Adjust Comment Print

Dopo i rumors delle ultime settimane e il silenzio prolungato degli organizzatori, ora è ufficiale: la New York City Marathon, la più grande maratona del mondo (53.640 i finisher nel 2019), è stata annullata a causa dell'emergenza Coronavirus, nell'anno del suo 50° anniversario (qui il comunicato ufficiale). Quest'anno sarebbe stata la sua cinquantesima edizione e si sarebbe dovuta disputare il 1° di novembre. Un provvedimento resosi necessario per il grande affollamento che determina la manifestazione: ogni anno sono attratti circa 50.000 corridori, 10.000 volontari e un milione di tifosi lungo le strade della città.

Gol ed emozioni, l'Inter frena col Sassuolo
La squadra di Conte prova a reagire con Sanchez, ma il suo colpo di testa su cross di Biraghi termina fuori. Prima della fine c'è l'espulsione di Skriniar per doppia ammonizione.

Anche gli organizzatori tedeschi si sono visti impossibilitati a mantenere in calendario l'evento visto che le autorità tedesche hanno dato un limite di 5'000 persone per gli eventi organizzati fino al 24 ottobre. New York è di gran lunga la città al mondo più colpita da Covid-19, che ha causato oltre 22.000 vittime. Gli organizzatori hanno assicurato il rimborso o eventualmente la possibilità di sfruttare l'iscrizione per una della prossima edizione. Divertimento, gioia, salute e successo sono le abilità che ci caratterizzano la, ma al momento non possiamo garantire tutto ciò. Pertanto, tenendo conto del regolamento sulle misure di contenimento in occasione della pandemia di COVID 19 e dell'ultimo aggiornamento del 17 giugno 2020, la Berlin Marathon 2020 non avrà luogo il 26 e 27 settembre 2020.

Comments