Coronavirus: in Veneto autorizzato lo sport di contatto e di squadra

Adjust Comment Print

Se il Veneto vuole fare un percorso, la Meloni che considero una persona intelligente, lo capir mi dispiace abbia imboccato una strada che si dia una lettura distorta di questo dibattito c' volont di non chiudere e questo mi preoccupa potrebbe avere un valore comunicativo che di sostanza. Lo stesso Zaia ha rilasciato alcune dichiarazioni: "Stiamo controllando se servono aggiustamenti".

Liberi tutti: in Veneto si dà l'ok agli sport di contatto e alle processioni, e si toglie la capienza limite sui mezzi pubblici. Tornano anche i giornali e le riviste in bar ed esercizi commerciali.

"Lo sport di contatto è autorizzato".

Sull'autonomia locale, sia ben inteso, ci sono ampie convergenze politiche e popolari, tant'è vero che i referendum del 2017 finirono in un plebiscito di consensi, con i voti raccolti anche dal Movimento Cinque Stelle e dal Pd, oltre che dal Carroccio. "È una delle ordinanze più toste che abbiamo firmato e le linee guida sono state approvate dal Dipartimento prevenzione". E dopo l'alt del Cts, giovedì, il ministro ha scritto al premier Giuseppe Conte e al ministro della Salute Roberto Speranza, affidando a loro la decisione. Alla firma una nuova ordinanza che entrerà in vigore da sabato 27 giugno e sarà valida fino al 10 luglio. "Si fa, si fa come tutte le altre attività nel rispetto del prossimo e senso di responsabilità - ha aggiunto il governatore -". Ordinanza "omnibus" perché si occupa di argomenti diversi.

Terremoto, scossa di magnitudo 3.5 a largo di San Nicola Arcella
E ancora, alle 21.26 italiane un'altra scossa di magnitudo 5 .6 con epicentro a 30 km da Dalvik, a 15 km di profondità. A dare la notizia è stato direttamente il portale dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia .

SAUNE. Aperte al pubblico le saune.

ATTIVITÀ NEGLI OSPEDALI. Riapertura delle attività. E poi, le processioni religiose e le manifestazioni con spostamento: "È ammesso lo svolgimento delle processioni religiose e delle manifestazioni come i cortei rievocativi, con l'obbligo per i partecipanti e gli spettatori di rispettare il distanziamento di almeno un metro oppure di indossare la mascherina se non si riesce a rispettare il distanziamento".

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Comments