Cremonini, dopo le polemiche social abbraccia la colf "Emilia"

Adjust Comment Print

Lei è moldava - ha aggiunto - e io ho preteso in onore della mia terra di chiamarla Emilia. L'artista bolognese ha fatto un riferimento alla donna delle pulizie alla quale Cremonini si affida per tenere ordine in casa. E che vorrei dare a mia figlia. Com'era prevedibile, i social sono esplosi a queste dichiarazioni, partorendo una vera e propria shitstorm ai danni di Cremonini, che crediamo non si placherà per un po'. "Perciò penso di potere cambiare nome alla mia donna delle pulizie". Mentre altrettanti ne hanno preso le parti sostenendo che si trattasse di un'iperbole ironica e sottolineando come tutto il registro del talk show di Sky sia basato su battute e esagerazioni. E l'hashtag #cremonini ha anche raggiunto il primo posto fra i trend del giorno. "Spogliare una persona del suo nome e del suo diritto al nome è un livello di razzismo che non riesco a commentare" fa notare qualcuno, e ancora: "Io ho la donna delle pulizie e la chiamo 'Signora x (col suo nome)' e quando lei si rivolge a me, le dico di chiamarmi Marta e darmi del tu. Che schifo". "Si compra la prestazione lavorativa, non l'essere umano che la svolge". Questa quarantena ha rinc***ito molti cantanti.

"Sono pagate" ha precisato Cattelan, dopo tante risate, e Cremonini incalza: "Sono pagate e possono quindi far cambiare il loro nome".

Verona, Juric: "Con Gattuso è un altro Napoli, ma se saremo perfetti..."
Ci sono delle situazioni che vanno riviste con grandi attenzione soprattutto nel caso dei gol presi. Dispiace non avere a disposizione Borini per un'espulsione che non c'era.

"Cremonini ha seriamente detto che se paga una persona la può chiamare come vuole? Ma quanto è bello questo classismo sui colli bolognesi", alcuni dei commenti di protesta apparsi sul social.

Comments