Limite contanti dal 1° luglio: un salasso per i trasgressori

Adjust Comment Print

Vengono dunque inclusi, a titolo esemplificativo, anche i trasferimenti intercorsi tra due società, o tra il socio e la società di cui questi fa parte, o tra società controllata e società controllante, o tra legale rappresentante e socio o tra due società aventi lo stesso amministratore, per acquisti o vendite, per prestazioni di servizi, per acquisti a titolo di conferimento di capitale, o di pagamento dei dividendi.

Se prima già non li vedevate, dal primo Luglio toglietevi anche il pensiero.

Firenze: Dal 1 luglio 2020 cambierà la soglia oltre la quale scatta il divieto di utilizzo dei contanti per i pagamenti, che passa da 3.000 a 2.000 euro come le sanzioni minime applicabili in caso di violazione.

Benissimo, ma sappiate che da luglio verrà ulteriormente abbassata la soglia massima per i pagamenti col contante.

Come dicevamo, l'obbligo all'utilizzo dei pagamenti tracciabili scatta dalle 2 mila euro in su.

Inzaghi: "La sconfitta complica la strada verso lo scudetto"
Dispiace aver subito il gol di Gosens sul finire di primo tempo che ha riaperto tutto. Radu, Cataldi e Correa hanno chiesto il cambio, non stavano bene.

Giusto per fare un esempio, se solo si riuscisse a recuperare annualmente anche la metà di questa cifra il nostro Paese potrebbe finanziarsi da solo la ripresa dopo lo tsunami coronavirus, senza fare ricorso al MES o al Recovery Fund. La disposizione, prevista dal Decreto Fiscale 2020 (legge 157/2019), si applica ai contribuenti citati che nell'anno precedente abbiano realizzato ricavi o compensi fino a 400 mila euro, indipendentemente dal regime di contabilità adottato e dalla tipologia giuridica scelta per l'esercizio dell'attività.

La lotta al contante è uno dei punti fondamentali per contrastare riciclaggio di denaro e evasione fiscale. Basti pensare al fatto che un nonno ( di quelli più generosi) non potrà più regalare 2000 euro a suo nipote, o al massimo per farlo gli dovrà firmare un assegno.

Per il nuovo limite all'uso del contante ormai ci siamo.

Milano, 24 giu. (askanews) - Diciassette mila euro in casa più altri 50 mila euro nella sede di una società a lui riconoducibile. Poi si abbasserà ancora di più. Un primo passo che scenderà, alla data del primo gennaio 2022, salvo ripensamenti, a mille euro. Restano comunque fuori dal divieto i pagamenti che avvengono per contratto o per consuetudine in contanti.

Comments