Morto a 33 anni Giuseppe Rizza, giocò nella Primavera della Juventus

Adjust Comment Print

Subito dopo la notizia del malore che aveva colpito Giuseppe Rizza il mondo del calcio aveva rivolto la sua attenzione alle condizioni del ragazzo. Ricoverato all'Ospedale Cannizzaro di Catania, nel reparto di rianimazione, si era poi risvegliato il 22 giugno senza però mai superare il problema di salute che lo aveva afflitto. A causa di un urto, infatti, aveva riportato una grave emorragia cerebrale.

Per prevenire l'eventuale insorgenza di un'emorragia cerebrale ci sono diverse regole da inserire nel proprio stile di vita. Purtroppo, la sua battaglia si è conclusa.

Da Giovinco a Marchisio, ma anche Totti, aspettavano il risveglio di Rizza.


Giuseppe Rizza è morto a 33 anni: l’ex Juventus era ricoverato per una emorragia cerebrale

Il passaggio tra i professionisti è stato più complicato del previsto. Attualmente era tesserato con la Rinascita Netina, di cui era capitano, nella Prima Categoria della Sicilia, sua terra d'origine.

L'ASD Nocerina 1910 con tanta e infinita tristezza, comunica che a soli 33 anni l'ex calciatore molosso Giuseppe Rizza è venuto a mancare.

Quello a Nocera è stato il suo ultimo anno tra i professionisti. Esterno sinistro con esperienze nel vivaio della Juventus, Rizza ha indossato la casacca della Juve Stabia in due annate, collezionando un totale di 30 presenze in Serie C1 nel 2007-08 e nella seconda parte della stagione 2010-11.

Ragazza di 17 anni annega a Riccione
Con lei c'era un'amica: anche lei ha rischiato di annegare ma si è salvata e ora è ricoverata in ospedale con un codice giallo. Il Resto del Carlino la descrive come una turista di Torino in vacanza in Romagna, tra un mese avrebbe compiuto 18 anni .

Comments