Bolsonaro ha sintomi compatibili con il coronavirus

Adjust Comment Print

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, è risultato positivo al nuovo coronavirus: lo ha riferito, in apertura della sua edizione online, il quotidiano A Folha de S. Paulo. Non è il primo leader politico a essere contagiato dal coronavirus: prima di lui la moglie del primo ministro canadese Justin Trudeau, il primo ministro britannico Boris Johnson e Nicola Zingaretti.

Bolsonaro, 65 anni, ha infatti ammesso di avere 38 di febbre e una saturazione di ossigeno nel sangue pari al 96%.

Coronavirus, in Italia altri 21 morti e 235 nuovi casi
Dei 98 nuovi contagi inoltre, 20 risultato debolmente positivi mentre 43 sono stati individuati a seguito del testi sierologico. Si registra, ancora, un nuovo guarito, per un totale complessivo di 4.087 Persone, di cui solo una clinicamente guarita .

Durante questi mesi, Bolsonaro ha ripetutamente minimizzato i rischi posti dal virus, definendolo "un po' di influenza" e dicendo che non ne sarebbe gravemente colpito. La settimana scorsa, addirittura, il capo di stato si è opposto ad un disegno di legge che obbligava l'uso delle mascherine in carcere e nelle strutture socio-assistenziali. Una sorta di contrappasso, per il presidente "negazionista", per l'uomo che ha sempre sminuito la pandemia che in Brasile sta facendo una strage di proporzioni inimmaginabili, con quasi 70mila morti. Bolsonaro aveva pranzato con Chapman e il suo ministro degli Esteri, Ernesto Araujo, presso l'ambasciata degli Stati Uniti a Brasilia, per commemorare la Festa dell'indipendenza americana. Mantenendo un'abitudine praticamente quotidiana, Bolsonaro ha comunque incontrato i sostenitori nel giardino del Palácio da Alvorada, residenza ufficiale del presidente.

Comments