Cosa prevede il decreto approvato dal Cdm

Adjust Comment Print

"Questo provvedimento rappresenta la base per il nostro Recovery plan, il nostro piano per la ripresa, per il rilancio", ha spiegato il premier.

"Nella settimana di confronto a Villa Pamphili con le parti sociali è stato corale l'appello a ridurre la burocrazia e far correre il Paese". Con questo decreto offriamo un percorso a scorrimento veloce per tutte queste opere affinchè si possa avere un rapporto leggero tra persone, Stato e le sue articolazioni. Oggi pomeriggio partirò per un tour nelle varie città europee, in vista del Consiglio europeo.

"Non vogliamo abusi, non introduciamo condoni. Non è pensabile che occorrano 10 anni per la Pedemontana", ha sottolineato, continuando: "D'ora in poi opere e cantieri non si bloccheranno più, si deciderà con una sentenza breve e la tutela sarà limitata" al "solo risarcimento danni". "E ancora: in materia edilizia - ha assicurato il premie r- sarà più semplice costruire". Procedure più snelle anche per abbattere e ricostruire e per le procedure di modifica dei prospetti degli edifici. Una strada tortuosa in cui finiscono per impantanarsi anche i migliori progetti. "Alziamo il limite di velocità dell'Italia, ma al contempo rafforziamo gli autovelox, perché non vogliamo lasciare spazio alla criminalità che alterano la concorrenza". Capitolo "richieste e autorizzazioni". Ci sarà uno "stop alle attese infinite" perché la P.a. potrà "esporre una volta sola le ragioni che giustifichino il non accoglimento" delle istanze e "chi non risponde in tempo non potrà più intervenire".

C'è l'accordo sul Dl semplificazioni nella maggioranza di governo, anche se non tutti i nodi sono stati sciolti. "E' una rivoluzione, un risultato clamoroso", dice Conte. Tutto sarà più semplice. Avremo meno scartoffie e un internet più veloce e a portata di tutti.

Annamaria vuole Sammy Hassan | Riflessioni scioccanti a Temptation Island
Bellissima e radiosa la ragazza appare a bordo barca con un costume che le fascia il pancino in bella mostra. I due sono impazziti d'amore e la bambina risulta essere un bellissimo miscuglio tra mamma e papà.

Altra partita difficile anche sulla riforma dell'abuso d'ufficio: sarà necessaria una riformulazione tecnica del testo, rispetto al quale però, nel corso della riunione, il ministro e capo delegazione di Iv, Teresa Bellanova, ha "confermato le riserve già espresse".

"Lo scostamento di bilancio lo dovremo fare prima che gli italiani vadano in vacanza agostana", ha quindi precisato il premier.

"Abbiamo approvato un elenco di 12 opere, indicate dal Viminale, che riguardano la sicurezza, ovvero abbiamo previsto un intervento sulle caserme che soprattutto nel centro sud rappresenteranno dei presidi di sicurezza importanti per il paese", ha aggiunto la ministra da Palazzo Chigi. Semplicemente che il testo adesso può continuare il suo iter ma non è ancora quello definitivo. Ora Aspi deve farci sapere, altrimenti" scatta "la procedura di revoca.

Comments