Amazon vieta TikTok ai dipendenti, poi si scusa: "È stato un errore"

Adjust Comment Print

Il fatto di essere un social network di origine cinese sta creando diversi problemi tanto che a un certo punto, nella giornata di ieri Amazon ha vietato ai proprio dipendenti di usare la suddetta app.

"A causa dei rischi per la sicurezza, l'app TikTok non è più consentita sui dispositivi mobili che accedono alle e-mail di Amazon", si legge nella comunicazione inviata ai dipendenti Amazon venerdì mattina. TikTok ha dichiarato che non comprende i dubbi di Amazon riguardo alla sua sicurezza. "Se hai TikTok installato sul tuo dispositivo, è necessario rimuoverla entro il 10 luglio per conservare l'accesso mobile alla posta elettronica di Amazon. In questo momento è consentito l'utilizzo di TikTok dal browser del portatile Amazon", secondo l'e-mail. "Non c'è nessun cambiamento nelle nostre policy riguardo a TikTok". La portavoce Jaci Anderson, da parte sua, ha rifiutato di rispondere alle domande sull'accaduto. Come YouTube, TikTok si affida ai suoi utenti per i video per riempire di contenuti la sua app. Ha una enorme popolarità tra i giovanissimi, tra i quali si registrano milioni di utenti americani. Non sembra essere bastata nemmeno la nomina di un nuovo CEO, l'ex dirigente della Disney Kevin Mayer, con i compito di dialogare con le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti. Il governo ha cercato di convincere gli alleati nel mondo a sradicare Huawei dalle reti di telecomunicazioni, affermando che la società è una minaccia alla sicurezza nazionale.

All'Atalanta basta un rigore di Muriel: Cagliari battuto 1-0
Al 19', cross di Malinovskiy e Pasalic , di testa, non inquadra lo specchio della porta. A disposizione: Gollini, Rossi, Bellanova, Czyborra, Djimsiti, Colley, Freuler.

Si sospetta che il motivo continua a riguardare la paura delle falle di sicurezza nell'applicazione che permetterebbe agli sviluppatori di mettere le mani su dati sensibili.

Comments