MotoGp, la prima pole stagionale è di Quartararo, terzo Marquez

Adjust Comment Print

Domenica il tracciato di Jerez de la Frontera ospiterà il GP di Spagna, la prima gara della nuova stagione falcidiata dal coronavirus. Completa la prima fila con il terzo tempo il campione del mondo Marc Marquez. Il catalano residente in Andorra non si è perso d'animo, ha piazzato il miglior crono in Q1 guadagnandosi la Q2, riportando anche una banale caduta a bassa velocità. Il numero 20 ha segnato il secondo miglior tempo nella seconda sessione di prove della giornata, 1:38.152, che però non è bastato a garantire un passaggio diretto in Q2. Ma nel corso della FP2 abbiamo assistito a sorprese e conferme. Ma l'obiettivo è di essere al parco chiuso nella stessa posizione anche domani e sarà difficile.

Franco Morbidelli e il suo compagno di squadra, Fabio Quartararo, sono stati i piloti di riferimento della FP2, firmando il primo e il secondo tempo, seguiti dal rookie Brad Binder.

Sicuramente alcuni piloti avranno girato con più carburante nel serbatoio, o non hanno spinto al massimo, tra questi senz'altro c'è Marc Marquez, ma anche Dovizioso e Vinales.

Benzema super, Real Madrid campione! Demolito il Villarreal
Come quello meno appariscente della lotta e del lavoro sporco, prerogativa di Modric, Casemiro e Kroos , i componenti principali della spina dorsale del centrocampo.

Ma nelle fasi finali delle qualifiche Alex Rins ha riportato una brutta botta alla spalla che potrebbe avere conseguenze molto dolorose.

Quartararo ha anche analizzato quello che non va: "Il problema è nella guida, la moto è più nervosa, un po' più instabile - spiega - e credo che questo debba definitivamente far cambiare l'idea generale di chi pensa che la Yamaha sia una moto facile, quella più affidabile e easy da guidare". Per scoprire i veri valori in pista, non ci resta che aspettare la gara di domenica.

Comments