Notizie Lazio - Conte: "Vogliamo far soffrire l’Atalanta"

Adjust Comment Print

Anche l'ultima partita di Serie A, dunque, ha un significato speciale per la squadra di Gian Piero Gasperini, che ha parlato così in un'intervista rilasciata ai canali ufficiali del club: "È stata una striscia difficile per i giocatori, con questo clima e con questa continuità di partite". In palio c'è il secondo posto in classifica, con la Lazio che 'tifa' per il pareggio per poterlo strappare ad entrambe. Ora ci aspetta un altro ostacolo: "penso sia giusto cercare di concludere bene la stagione, vogliamo misurarci per capire a che punto siamo arrivati". Quando abbiamo cominciato, guardavamo la Roma e il Napoli che erano relativamente vicini, l'obiettivo era arrivare in Champions. E tra questi c'è anche Antonio Conte, che con la Juventus ha vinto 8 scudetti (5 da giocatore), la Champions League nel 1996 e una marea di trofei. Avremmo potuto avere un bel seguito sia in casa che in trasferta, ci sarebbe stato un entusiasmo incredibile come è stato fino a marzo.

"Spero che sarà una bella partita, le squadre giocheranno a viso aperto e senza fare calcoli".

Fughe di migranti, il governo manda l'esercito nei centri dimensione font +
Tunisi - La ministra dell'Interno Luciana Lamorgese ha incontrato oggi a Tunisi Kais Saied , presidente della Tunisia . Lamorgese ha anche avuto un incontro con il ministro dell'Interno uscente, ora incaricato premier Hichem Mechichi .

Conte ha fatto i complimenti alla squadra per la vittoria col Napoli invitandola però ad avere la massima concentrazione domani a Bergamo: "La partita di martedì è stata bellissima: l'abbiamo giocata nella giusta maniera, con attenzione e determinazione in tutte le fasi contro un'ottima squadra". Sappiamo che soffriremo ma il nostro intento è far soffrire anche loro. "Riuscire ad arrivare davanti sarebbe un risultato prestigioso". "Mi ha stupito la continuità e la testa di tutti quanti i giocatori". Siamo stati fortunati e bravi, professionali, a non avere infortuni finora. Questo è principalmente merito di come si sono preparati, abbiamo giocato tante partite con un numero di minuti abbastanza uguale per tutti.

Comments