Castellammare, carabiniere aggredito: il video del massacro

Adjust Comment Print

Secondo le cronache locali, la persona pestata è un carabiniere che nella serata di ieri stava passeggiando (fuori servizio e in abiti civili) con la famiglia a Castellammare di Stabia quando è intervenuto per sedare una rissa. Intervenuto, l'uomo si è qualificato e ha cominciato a raccogliere gli estremi dei presenti e a fare foto con il telefonino per ricostruire la dinamica del tamponamento.

L'uomo si è avvicinato per fermare la rissa ma è stato aggredito dai partecipanti, che lo hanno circondato e picchiato selvaggiamente con caschi e sedie.

Torino, comitato promotore "Taurinorum" presenta offerta a Cairo per acquistare la società
La Sampdoria? Nessuna conferma ma nemmeno nessuna smentita da parte di Massimo Ferrero su un'imminente cessione. Una cordata di imprenditori sarebbe pronta a investire 100 milioni sul Torino di Cairo .

Il militare è stato quindi trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, dove stamattina ha ricevuto la visita del tenente colonnello Francesco Novi, comandante del Gruppo di Torre Annunziata, che lo ha rassicurato sulle condizioni di salute della moglie, della quale, nel parapiglia, aveva perso i contatti. Le sue condizioni sono stabili, anche se ha riportato tumefazioni ed ecchimosi su tutto il corpo. Nella ressa è stato anche derubato del portafogli. Dovrà restare in osservazione per le prossime 48 ore e ne avrà per 25 giorni. Sul luogo sono giunti una pattuglia della polizia e i carabinieri del comando locale che hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili del pestaggio che si sono immediatamente dileguati. Il 118 ha impiegato quasi mezz'ora per arrivare. A poche ore dai primi quattro arresti le indagini proseguono intanto a tamburo battente: all'appello mancano infatti almeno altri sei picchiatori. Nelle ultime due settimane sono già tre le aggressioni di rilievo: la prima in via Fosso della Luna dove dei ragazzini under 14 sono stati protagonisti di una rissa dopo una partita di calcetto.

Comments