Nick Kyrgios salterà US Open tra le preoccupazioni di coronavirus

Adjust Comment Print

Sono tanti i giocatori che non hanno presentato l'iscrizione al Masters 1000 di Cincinnati e che, presumibilmente, non giocheranno nemmeno gli US Open. Il tennista australiano, numero 40 al mondo, ha annunciato che non parteciperà al torneo che si disputerà dal 31 agosto al 13 settembre.

"La nostra priorità rimangono la salute e la sicurezza di tutti coloro che saranno coinvolti nei due tornei".

Se alla base della scelta della Barty, dunque, c'è più un fondo di paura di essere contagiata, per quanto riguarda il numero 40 al mondo si tratta semplicemente di senso di responsabilità e di evitare la diffusione del contagio. I numeri relativi ai morti e ai contagi sono "minimi" se confrontati già solo con i paesi europei come la Spagna, vittima anche lei di una nuova esplosione di casi, ma lo stesso Kyrgios dice: "L'economia si può ricostruire, ma non possiamo mai recuperare le vite perse". A patto che ognuno agisca a modo suo e in sicurezza. Parlo delle persone che lavorano nei ristoranti, degli addetti alle pulizie, dei custodi degli spogliatoi. Queste sono le persone che hanno più bisogno di riavere il loro lavoro in questo momento.

"La USTA prosegue con il programma di ospitare lo US Open e il Western & Southern Open al Billie Jean King National Tennis Center", ha comunicato la federazione statunitense attraverso una nota ufficiale.

Hamilton vince su tre ruote, lo stupore di Leclerc: "Lewis è pazzesco"
Poi al passaggio numero 13 arriva l'incidente per Kvyat: ancora safety car in pista. Fino all'ultimo giro era stata una gara tutta a vele spiegate, senza problemi.

"Giocatori di tennis, devi agire nell'interesse reciproco e lavorare insieme", ha detto Kyrgios.

Non giocherò gli US Open.

"Non potete ballare sui tavoli, prendere i vostri soldi in giro per l'Europa o provare a fare qualche dollaro organizzando un'esibizione". "Pensate alle altre persone, per una volta". Non guarda al ranking mondiale o a quanti soldi avete, comportatevi responsabilmente. "Non ci sarò per le persone, per i miei connazionali, per le centinaia di migliaia di americani che hanno perso la vita, per tutti voi", ha puntualizzato Kyrgios.

Comments