Lega Pro: tre club non si iscrivono. Ghirelli: "Timore per la ripresa"

Adjust Comment Print

Confermate le tre già note.

Coronavirus, D’Amato: "Oggi 12 casi positivi, di cui 3 dall’estero"
Nella Asl Roma 1 un caso nelle ultime 24h e si tratta di un uomo con un link a un caso già noto e isolato. Un caso riguarda una donna di nazionalità peruviana per la quale è in corso l'indagine epidemiologica.

I due club che, come detto, non ce la faranno e nelle ultime ore hanno fatto intendere che non ci saranno nel prossimo campionato, sono la Sicula Leonzio e la Robur Siena . Anche la Juventus U23 ha delle tempistiche diverse: "Entro il 12 agosto prossimo è fissato il termine per il deposito della documentazione per l'iscrizione della Juventus Under 23 mentre il termine per le società retrocesse dalla serie B è il 24 agosto prossimo". A meno di clamorosi sviluppi in volata, però, le trattative per la cessione sono andate troppo per le lunghe, e la firma di ieri sera tra Anna Durio e il gruppo Berkeley Capital sarebbe arrivata troppo tardi per poter sbrigare tutte le pratiche per presentare in tempo la documentazione per iscriversi alla serie C. Questa mattina anche il sindaco Luigi De Mossi ha lanciato un drammatico allarme. Un riferimento specifico, Ghirelli, lo fa alle misure sanitarie per prevenire il contagio da coronavirus, che rimangono onerose per le società. "Il timore più grande - continua - è legato alla ripresa: se non viene allentato il protocollo sanitario, se non si riaprono gli stadi e se non ci sono sponsor". Protocollo sanitario, ma anche credito di imposta e cassa integrazione. A questo punto si aprono ampi margini per quelle società, come la FC Messina ad esempio, che avevano presentato domanda per il ripescaggio. "La situazione potrebbe diventare non sopportabile per i club e per la funzione sociale che opera la Lega Pro sul territorio".

Comments