Quartararo vola nelle libere a Brno, Rossi in difficoltá

Adjust Comment Print

Sarà un Mondiale mai visto prima, con mille incognite.

"Le mie aspettative per Brno sono alte, soprattutto perché è un circuito che mi piace". Nella testa di Valentino Rossi invece Brno è legata a molti bei ricordi, come la prima vittoria in 125. Esami che non hanno dissolto tutti i dubbi. Penso che a Jerez avremmo potuto lottare per il podio se fossi partito da una posizione migliore. In Repubblica Ceca, come si legge in una nota, il campione del Mondo paga la scelta un po' azzardata di accelerare i tempi di recupero dopo la caduta di Jerez e considerando l'operazione all'omero sarà costretto a lasciare strada ai suoi avversari. Dopo lo sfortunato ritiro dell'Andalusia, l'alfiere del team Yamaha Petronas cercherà di sfruttare al massimo il potenziale della propria M1 sul tracciato di Brno, così da raccogliere punti importanti per se e per la squadra.

Parli delle Ducati, ma oggi sono parse in difficoltà. "Quando sei giovane non pensi a certe cifre, ma invecchiando è un bel numero che fa piacere". Salterà molto probabilmente le due gare dell'Austria. Abbiamo avuto un grip molto strano. La sua presenza domenica prossima, in occasione del tradizionale Gran Premio (terzo appuntamento del Mondiale dopo il doppio evento sulla pista di Jerez de la Frontera), resta in forte dubbio. "Ho delle grandi aspettative da questo GP".

UFFICIALE: Marco Giampaolo è il nuovo allenatore del Torino
Nel corso degli anni ha maturato molteplici esperienze in Club di Serie A e B, sulle panchine di Cagliari, Siena, Catania, Cesena, Brescia, Empoli , Sampdoria e Milan .

Doppietta del team Petronas SRT, dunque, ma in ottica gara c'è ancora del lavoro da fare.

"Io mi sento veramente bene con la moto, il problema è quando la gomma cala. Marquez? Questo è uno sport che comporta dei rischi, ma a Jerez siamo partiti tutti da zero e per dare il 100% e lotteremo nello stesso modo indipendentemente dalla presenza di Marc: lui è un grandissimo, ma per me la sua presenza o meno cambia nulla". Le ultime novità che arrivano dall'ospedale non sono buone per il pilota italiano della Ducati. Rossi chiude 12°. Ducati ufficiali lontane dalla vetta: 14° Petrucci, 15° Dovizioso.

Comments