Tragedia di Marcinelle, il sindaco Gravina ricorda i molisani morti per lavoro

Adjust Comment Print

Si trattò d'un incendio, causato dalla combustione d'olio ad alta pressione innescata da una scintilla elettrica. Se ne salvano appena 13. La ricerca di un futuro migliore è il messaggio che la tragedia di Marcinelle incarna.

"Dal 2001 - afferma il ministro Di Maio - l'Italia commemora con la 'Giornata del Sacrificio del Lavoro italiano nel Mondo' tutti i lavoratori italiani scomparsi mentre svolgevano la loro professione". Il sito Bois du Cazier, oramai dismesso, fa parte dei patrimoni storici dell'UNESCO.

Del Piero: 'L'obiettivo stagionale per la Juventus deve essere anche la Champions'
La Juventus riflette sulla posizione di Maurizio Sarri dopo l'eliminazione dalla Champions League per mano del Lione . E allora, in puro italian style, si sceglie la scorciatoia più comoda, quella dell'allenatore.

Sottolinea che "anche l'attuale emergenza sanitaria ha visto il sacrificio di quanti, in Italia e all'estero, hanno perso la vita mentre si dedicavano al loro lavoro, come anche ad attività di volontariato e di sostegno. L'Italia - membro fondatore dell'UE e dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro - intende continuare a portare avanti questa istanza anche in ambito europeo e internazionale". "Lo sviluppo e il progresso civile passa dalle mani e dalle menti laboriose delle donne e degli uomini portatori di diritti, che non devono essere alienati perché portatori di principi di civiltà e di emancipazione culturale e sociale", prosegue.

"Quegli operai, partiti dai paesini di tutta Italia con tanta fame e tanta voglia di riscatto e di lavoro, trovarono la morte in una delle più gravi tragedie sul lavoro che la storia ricordi, in un paese straniero dove i nostri emigrati erano accolti con diffidenza e a volte con disprezzo e la sicurezza sul lavoro era un lusso per i lavoratori nelle posizioni più elevate". Sostiene che "solo le società che garantiscono il diritto al lavoro e la sicurezza del reddito possono progredire". E questo vale anche per tutti i connazionali che nel corso della nostra storia hanno lasciato l'Italia per emigrare all'estero in cerca di realizzazione. La giornata a loro dedicata acquista un altissimo valore: innumerevoli cittadini italiani - in circostanze spesso eccezionalmente complesse e rischiose - hanno dato prova di abnegazione e di impegno nell'adempimento dei propri compiti professionali, in Patria e all'estero.

Comments