Franca Valeri è morta: aveva appena compiuto 100 anni

Adjust Comment Print

Correva l'anno 1938, ma da allora Franca Valeri ne ha fatta di strada ed è diventata una star della televisione italiana contribuendo alla sua storia, a quella dei primi anni della TV.

E' morta oggi Franca Valeri, pochi giorni dopo il suo centesimo compleanno. Nella sua villa di campagna viveva con i suoi adorati cani e i suoi amati gatti: una pace che le mancava molto quando andava in tournée e passava diverso tempo lontana da casa. Il nome d'arte Franca Valeri viene scelto solo più tardi, nei primi anni Cinquanta, su suggerimento di un'amica, Silvana Mauri, che allora stava leggendo un libro del poeta Paul Valéry, e su spinta del padre ingegnere che non era convinto della carriera d'attrice della figlia. "Ancora mi chiedo come sia riuscita a salvarmi", aveva dichiarato in una delle ultime interviste rilasciate: L'esordio dell'attrice è avvenuto nel 1947 con il personaggio di Lea Lebowitz, una donna ebrea innamorata del rabbino. Seguiranno diversi altri film, al fianco di Totò e Alberto Sordi.

L'addio al cinema arriva negli anni '70, con una manciata di apparizioni in alcune commedie all'italiana.

Maltempo, ancora temporali al Sud: scatta l'allerta meteo arancione
Locali temporali sulle Eolie e un' altro localizzato, anche forte a Sud di Bari, area Triggiano, Noicattaro e Mola di bari. Le temperature massime per la giornata di domani saranno nuovamente in calo con punte su Palermo di 29 gradi.

Negli anni successivi arrivarono il teatro e il cinema, il successo, gli amori: si sposò con il compianto attore e regista napoletano Vittorio Caprioli, con il quale convolò a nozze nel 1960 presso la chiesa di Sant'Agostino a Ventimiglia, nell'Imperiese, e, poi, fu legata al direttore d'orchestra Maurizio Rinaldi, che diresse in numerose occasioni l'orchestra sinfonica e il coro della Rai di Torino.

Infine, il 19 febbraio 2014 è stata ospite della seconda serata del Festival di Sanremo condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto.

Comments