Paura alla Casa Bianca: spari, Trump scortato. Cosa è successo

Adjust Comment Print

Secondo le fonti, sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco vicino alla residenza presidenziale. Trump è ricomparso solo dopo diverse minuti ammettendo di essere stato allontanato per motivi di sicurezza in quanto all'esterno della Casa Bianca le forze dell'ordine avevano aperto il fuoco contro un sospettato.

"E' stata una sparatoria fuori dalla Casa Bianca", ha affermato Trump alla ripresa della conferenza stampa, ringraziando i servizi segreti per la rapida reazione. Qualche minuto dopo l'inizio della conferenza, il Tyconn è stato invitato da un agente del Secret Service a lasciare la sala stampa, tra lo sgomento dei giornalisti, ignari di quanto fosse successo. "Oh", ha risposto il presidente, abbandonando subito la sala con apparente calma, senza parlare. "Lavoro sempre veloce e molto efficace. c'è stata una vera sparatoria. qualcuno è stato portato in ospedale. i servizi segreti hanno risposto agli spari e lo hanno colpito.si trovava fuori dai locali".

Brooke 260 Double R
L'auto ha la capacità di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi, una performance eccellente per questo tipo di auto. Questo la colloca nella categoria delle vetture super-leggere come tutte le altre vetture sportive della stessa categoria.

"C'è stata una sparatoria fuori dalla Casa Bianca", ha spiegato in seguito Trump. Successivamente i servizi segreti hanno rilasciato un aggiornamento per confermare che che l'incidente è avvenuto vicino alla 17th Street e alla Pennsylvania Avenue e che l'indagine è ancora in corso. Il presidente USA ha anche affermato: "Non mi sono mai sentito in pericolo". "Potrebbe non aver nulla a che fare con me, mi sento al sicuro", ha poi dichiarato il presidente Usa ai giornalisti, una volta ripresa la conferenza stampa. "Sono rimasto soltanto fuori dallo Studio Ovale", ha spiegato, aggiungendo di non essere rimasto scosso dall'episodio.

Comments