Juventus, Salvini: "Pirlo? Mi basta che perda due partite…"

Adjust Comment Print

Non c'è solo politica per Matteo Salvini, segretario federale della Lega dal 15 dicembre 2013.

Fabio Paratici a Londra, lo dicevamo, per trattare quello che dovrà essere, necessariamente, il nuovo grande attaccante bianconero.

E' il nuovo allenatore della Juventus soltanto da pochi giorni, ma Andrea Pirlo ha le idee chiare su come agire per lasciare il segno anche in panchina dopo aver deliziato le platee da giocatore: punto fermo dei suoi schemi, ovviamente, Cristiano Ronaldo.

Portimao chiuderà la stagione MotoGP 2020
Non abbiamo mai parlato in concreto della parte economica, non ci sono state proposte o negoziazioni. Non sarà Valencia, quest'anno, la tappa finale del Motomondiale.

La Juventus ha preso una decisione senza dubbio molto coraggiosa eleggendo Andrea Pirlo come tecnico della prima squadra. CR7 per ora non ha nessuna intenzione di andarsene, ma vuole che la squadra sia fatta a sua immagine e somiglianza. Pirlo resta un grande della storia rossonera, ma a me interessa che perda le due partite contro di noi.

Che la Roma abbia deciso di blindare Nicolò Zaniolo è cosa ormai nota, specie se l'immagine scelta per l'annuncio di acquisizione della società da parte del "The Friedkin Group" sarebbe proprio quella del talento giallorosso. "Avranno fatto le loro valutazioni, loro sanno meglio di me il mestiere".

Gepostet von Radio Bianconera am Sonntag, 16.

Comments