L'oppositore russo Navalnyj ricoverato in Siberia: "E' stato avvelenamento"

Adjust Comment Print

Aleksey Navalny, 44 anni, fondatore del Fondo Anti Corruzione, (FPK) è stato fermato diverse volte dalle forze dell'ordine ed ha scontato una pena detentiva nel luglio 2013 per appropriazione indebita.

Alexei Navalny è incosciente ed è ricoverato in terapia intensiva in ospedale. L'attivista oppositore di Vladimir Putin stava rientrando a Mosca dalla Siberia, quando il suo aereo ha dovuto fare un atterraggio di emergenza dopo che si è sentito male.

Nelle riprese delle telecamere di sicurezza dell'aeroporto di Tomsk si vede che Alexey Navalny, seduto al bar, riceve un bicchiere di thè da un suo collaboratore.

Ricciardi: "In Paesi con contagi che risalgono, scuole ed elezioni a rischio"
In Nazioni quali la Croazia o la Spagna la curva è tornata a crescere molto e in questi Paesi potrebbero saltare le elezioni . E si poteva fare di più per evitarlo, a partire dall'apertura discoteche, che "è incompatibile con un'epidemia".

Si presume che il veleno sia stato inserito nel tè, unica bevanda apparentemente bevuta dal capo dell'opposizione prima del ricovero d'urgenza. "I medici dicono che con i liquidi caldi le sostanze tossiche vengono assorbite più velocemente", ha cinguettato Yarmysh. Navalny è ricoverato nell'unità di terapia intensiva per pazienti tossicologici nell'Ospedale di emergenza n. 1 di Omsk, come confermato dall'agenzia di stampa statale Tass.

Si trova ora in coma, attaccato ad un respiratore e in condizioni gravi, ma non ci sarebbero ancora i risultati delle analisi, questo quanto riportato dall'ultimo tweet di Kira Yarmish portavoce della fodazione anti-corruzione creata dallo stesso Navalny nel 2011. Laureato in legge e in finanza, è sposato e ha due figli. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Comments