Conte, addio all’Inter: Allegri in pole, gli altri possibili sostituti

Adjust Comment Print

L'operato di Antonio Conte alla guida del Biscione si può definire buono (secondo posto in campionato e finale di Europa League raggiunta).

"Cercheremo eventualmente di pianificare il futuro".

MotoGP, passo indietro di Morbidelli "Zarco? Un errore definirlo un assassino" - Sportmediaset
Luigi Tarallo e dal dottor Andrea Marcovigi. "Ma ho sbagliato a etichettarlo come assassino ". Se correrò domenica a Zeltweg? "Con la Ducati abbiamo deciso di operarmi".

Escludendo al momento un contenzioso legale (non a caso Conte ha ripetuto più volte che se separazione sarà, questa avverrà "senza rancore", mettendo in un certo senso le mani avanti), se il tecnico vorrà lasciare dovrà farlo di sua iniziativa, presentando le sue dimissioni, cosa per altro già fatta in passato con la Juve. Sicuramente il tutto non potrà essere fattibile in poco tempo: c'è l'Europeo della prossima estate da giocare e sicuramente fino ad allora sulla panchina degli Azzurri siederà Roberto Mancini. A tutto c'è un limite, devo capire se la mia priorità è il calcio o la mia famiglia. Nel futuro del tecnico potrebbe però esserci la Premier League. "Ci sono anche risvolti che se devono andare a intaccare la vita privata non vanno più bene". Per Conte il futuro sembra segnato: sarà addio all'Inter, anche se non è chiaro quale sarà il suo progetto a breve termine.

Comments