Coronavirus Campania, De Luca: "Valutiamo controllo febbre a scuola"

Adjust Comment Print

La crescita dei contagi di coronavirus preoccupa il Governatore della Campania che già pensa a nuovi drastici provvedimenti. Da qui, in diretta Facebook, l'annuncio della possibilità di chiudere i confini intraregionali.

Europa League: Conte, stagione dell'Inter è positiva
Queste le sue parole: "Le partite dell'Inter sono sempre piene di passione e entusiasmo". Il Siviglia ha raggiunto molte finali non per caso.

LE LIMITAZIONI TRA REGIONI - De Luca ha indicato come una "scelta sbagliata" la decisione del governo di "aprire le frontiere in uscita e in entrata senza nessun controllo" e anche per questo "a fine agosto valuteremo se chiedere al governo nazionale di limitare la mobilità interregionale". Lo ha comunicato l'Unità di Crisi regionale nell'ultimo bollettino, diramato alle ore 16,45 di oggi, sabato 22 agosto; i nuovi casi di positività sul territorio regionale sono emersi dall'analisi di 4.269 tamponi. Vincenzo De Luca ha ringraziato gli operatori sanitari e ha annunciato che verranno effettuati tamponi anche all'aeroporto di Capodichino. Il 90% dei cittadini dopo le 18 non la indossa. "Assistiamo a una assoluta scomparsa delle forze dell'ordine impegnate in attivita' di controllo". Sarebbe stato preferibile non fare questa ordinanza e fare controlli mirati nei locali dove le distanze non si rispettano. "Tanto più nel momento in cui vengono colpiti centinaia di concittadini al di sotto dei 35 anni e alla vigilia dell'apertura dell'anno scolastico" ha spiegato il presidente della Regione Campania, che ha molta rabbia nei confronti di chi ha deciso di andare all'estero.

Comments