Juventus-McKennie oggi visite mediche. Ecco i prossimi tre obiettivi di Paratici

Adjust Comment Print

Seconda giornata italiana per Weston McKennie, che ieri sera era sbarcato a Torino in vista delle visite mediche e della firma sul contratto che avverranno oggi, preludio all'ufficialità dell'affare. La squadra bianconera aveva l'obiettivo di svecchiare la rosa, e lo sta facendo in maniera egregia.

Weston McKennie e la Juventus, un matrimonio che sembra destinato a sbocciare nelle prossime ore. E' un centrocampista di rottura, di contenimento, non è esattamente un mediano di spinta, anche se il suo score con la Nazione USA parla chiaro: 19 partite, 6 gol, non male per un mediano davanti alla difesa.

Ex agente di Messi: "Per me è già dell’Inter"
Il presidente Bartomeu aveva affermato nei giorni scorsi che Messi nella prossima stagione sarebbe rimasto al centro del progetto. A parlare è Josep Maria Minguella , l'agente che ha curato gli interessi di Lionel Messi nei primi anni al Barcellona .

Secondo quanto ha riportato anche un altro giornalista esperto di mercato, cioè Fabrizio Romano, McKennie - come già scritto precedentemente - arriva in prestito oneroso a 3 milioni con diritto di riscatto a 18. Come a dire: "Se questo è forte, diventa nostro".

Il ragazzo si può, a tutti gli effetti, considerare il primo vero acquisto della Juventus targata Andrea Pirlo, non solo per un fatto temporale ma per una questione di caratteristiche tecnico tattiche, non resta che vederlo all'opera, mettendo in pratica le idee del Maestro.

Comments