Nave di Banksy salva i migranti

Adjust Comment Print

E' il Guardian ad annunciare che Banksy, lo street artist più conosciuto al mondo e famoso per le sue posizioni politiche e umanitarie a favore dei migranti, ha finanziato un'imbarcazione per salvare naufraghi in fuga nel Mediterraneo dalle coste libiche.

Verniciata di rosa, con l'immagine di una bambina in giubbotto salvagente disegnata dallo stesso Banksy, la Louise Michel batte bandiera tedesca e ha un equipaggio di una decina di persone, uomini e donne di diverse nazionalità. "Abbiamo deciso di intervenire, anticipando di é 48 ore l'inizio programmato della nostra Missione 09, perché ad ora né le autorità maltesi nèquelle italiane stanno prestando la necessaria assistenza a oltre 150 persone in imminente pericolo di vita", spiega la Ong.

Calciomercato Roma, la Juventus offre Khedira: giallorossi dubbiosi sulle condizioni del centrocampista
I giallorossi però, nonostante la grande stima verso il centrocampista, sarebbero dubbiosi sulle sue condizioni fisiche. Non susciterebbero interesse sia Mandzukic che Choupo-Moting, entrambi sarebbero acquistabili a parametro zero.

A guidare la barca Pia Klemp, un'attivista già comandante di altre navi finanziate da ONG per la ricerca di migranti dispersi in mare, accompagnata da un equipaggio di attivisti europei con una lunga esperienza nelle operazioni di ricerca e soccorso. "L'Europa - si legge nel messaggio rilasciato su Twitter - ignora le nostre chiamate di soccorso". Stamattina, nel suo ultimo Tweet, l'organizzazione ha rinnovato l'appello, specificando che a causa del sovraffollamento del ponte non sono in grado di operare manovre in sicurezza. Vista la pericolosità della situazione, la Guardia costiera ha inviato sul posto una motovedetta classe 300 di Lampedusa che ha imbarcato le 49 persone ritenute più vulnerabili, ovvero 32 donne, 13 bambini e 4 uomini a completamento dei nuclei familiari. Tramite Twitter l'equipaggio ha fatto sapere di avere a bordo 219 persone, alcune delle quali in condizioni di salute critiche.

Comments