Rete unica a banda larga, via libera del Governo all’accordo Cdp-Tim

Adjust Comment Print

Telecom Italia svetta a Piazza Affari in scia alle ultime indiscrezioni stampa che vedono un accordo sulla rete unica più vicino in vista del cda di fine mese.

Un incontro tra Tim e Cassa depositi e prestiti per accelerare sulla rete unica. Intanto c'è attesa per il consiglio d'amministrazione di Tim di lunedì 31 agosto che dovrebbe portare all'accordo per l'ingresso del fondo statunitense Kkr con una partecipazione in FiberCop.

Bonus Pc e tablet: come funziona e come richiederlo. Nei giorni scorsi era stato il viceministro dello Sviluppo Economico Stefano Buffagni, esperto di economia e finanza del M5S, ad esprimere le sue perplessità su FiberCop, definendola un "progetto parziale, limitato sia in termini di perimetro della rete conferita e sia in termini di tecnologia utilizzata".

Peres positivo: la Roma rinvia la ripresa degli allenamenti
Dopo Carles Perez e Antonio Mirante , un altro giocatore della Roma ha contratto il Covid-19 . Quando i medici me lo permetteranno, mi unirò ai compagni per lavorare più motivato che mai.

Sull'operazione c'è il parere favorevole del ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, che ha fatto sapere di ritenere la costituzione da parte di Tim di una società della rete "un passaggio opportuno" e di non avere preclusioni sul fatto che il gruppo guidato da Gubitosi possa avere la maggioranza azionaria. Secondo i sindacati "le scissioni di cui si sente parlare in questi giorni, con la rete Ti, che confluirebbe nella nuova societá pubblica, e il resto dell'azienda che diventerebbe così una societá di servizi, aprirebbe la strada allo 'spezzatino' di Tim ed al rischio consistente di migliaia di esuberi, il tutto senza creare davvero una nuova realtá che vada oltre la sola rivendita all'ingrosso di connettivitá".

Scrive il Messaggero che "senza colpi di scena dell'ultimo minuto", la prossima settimana Tim concluderà l'operazione "congelata" a inizio agosto, dopo che il governo, con il cda in corso, aveva chiesto di prendere tempo in modo che Palazzo Chigi e il Tesoro potessero avviare la difficile trattativa per il matrimonio della rete Telecom con quella di OpenFiber. Tim punta a mantenere la maggioranza, ma il ministero dell'Economia, al di là dei futuri assetti proprietari, ribadisce l'importanza di una assoluta autonomia e terzietà della gestione, la natura aperta della rete e la parità di trattamento di tutti gli operatori.

Comments