Chiellini e Demiral, i veri rinforzi di Pirlo

Adjust Comment Print

Ha compiuto da pochi giorni 36 anni, ma Giorgio Chiellini non ha certo intenzione di appendere gli scarpini al chiodo nel breve periodo. E' stato strano dover giocare per tanti mesi a porte chiuse, senti tutto, non c'è l'emozione che hai quando ci sono tante persone. Forse paghiamo un po' il fatto che negli ultimi anni in Italia si sia vissuta una competizione così importante come un peso fino a marzo, mentre dopo, in mezzo ai tanti obiettivi, gli vien dato un po' più di risalto. Ha avuto esperienza simile iniziando molto giovane e subito con una grande squadra, e fu la Fiorentina dopo i primi casi delle deroghe... Normale che anche Pirlo riparta da lui e da De Ligt, cresciuto esponenzialmente durante la stagione. "Ci saranno da fare sacrifici ma lo sappiamo". Nell'ultimo anno non ho giocato e dato continuità, spero di giocare il più possibile e voglio godermi quel che farò negli ultimi mesi. Ora ho dato continuità, mi sento di nuovo me stesso. "A quest'età non posso fare programmi a lungo termine".

"Pirlo? Dobbiamo resettare rapporto".

Vidal chiama la Juve: "Pirlo è fantastico, se mi vuole sarei felice"
Ora che il Mister salentino è certo di sedere sulla panchina interista anche nella prossima stagione si tenta un nuovo assalto. Arturo Vidal continua a piacere all'Inter e ad Antonio Conte: il club nerazzurro punta ad avere il cileno a titolo gratuito .

"Per noi è il mister". Faccio fatica a dirti che errore non deve fare, anche il paragone con Sarri, età diverse ed esperienze diverse, non è corretto. Chi sarà titolare contro la Bosnia nel tridente con Bernardeschi e Insigne, non partirà dal primo minuto contro l'Olanda e viceversa.

"Non è semplice capire le tempistiche giuste". Credo sia stato un anno davvero complicato - evidenzia il capitano della Juve della nazionale italiana - e le vicissitudini esterne hanno aumentato queste difficoltà. Siamo stati tutti bravi a raggiungere lo scudetto, non era un obiettivo scontato. Volevamo fare un altro tipo di campionato e crescita, ma sono certo e convinto nel dire che ce l'abbiamo messa tutta, tutti. Maurizio è una persona vera e nessuno di noi può dirgli niente. Sono uscite di tutti i colori: da parte nostra c'è rispetto nei suoi confronti. "Consiglio ad Andrea? Non c'è persona migliore di Mancini".

Comments