Armine Harutyunyan, la modella di Gucci che fa discutere

Adjust Comment Print

I suoi tratti l'hanno messa al centro di polemiche e critiche che al limite del body shaming: Armine Harutyunyan è accusata dai detrattori di non essere bella, o meglio, di non avere una bellezza corrispondente ai canoni secondo cui vengono selezionate (o identificate) le modelle.

Armine Harutyunyan è di origini armene, ha 23 anni ed è stata inserita dalla recentemente dalla stessa Gucci tra "le 100 donne più sexy del mondo". Critiche alle quali non hanno mai replicato Armine e Gucci, con la casa di moda pronta a difendere la scelta di puntare su una bellezza non omologata, non Instagrammabile forse, ma pronta a scavalcare gli stereotipi. Oppure: "Amra ha fatto un semplice saluto romano inteso come omaggio all'antica Roma nei pressi dei Fori, e la bellezza è un concetto soggetto all'interpretazione delle persone". Dopo il body shaming, arriva il fake, con la strumentalizzazione di una foto che la modella ha postato su Instagram. Sintomo, probabilmente, che il corpo femminile è ancora un'occasione - da una parte e dall'altra - per sfogare su una tastiera degli istinti che sono più diffusi di quanto potessimo immaginare. Onestamente, i miei sentimenti erano contrastanti, perché ero sia felice che un po' confusa.

Da Teresanna Pugliese a Nilufar: Selvaggia Lucarelli pubblica video compromettenti dalla Sardegna
Preso il Coronavirus in Sardegna , stanno impartendo lezioni di vita e insegnano come comportarsi, di portare la mascherina. Briatore ci fa sapere che sta bene con un selfie dal San Raffaele nelle sue storie Instagram .

Un vero e proprio popolo di odiatori del web ha poleizzato sulla bellezza della donna, che è stata definita "brutta" e inadatta al mondo della moda. È in questo contesto che si colloca la foto del saluto romano postata da Armine su Instragram, gesto che rimanda all'ideologia fascista e che in Italia è vietato dalla legge Scelba, successivamente modificata nella Legge Mancino, nel caso in cui praticato con l'intento di "compiere manifestazioni esteriori di carattere fascista". È la modella più cliccata del momento, ma non grazie a schiere di fan.

Addirittura anche un ex ministro del governo georgiano e giornalista televisivo (tale Nika Gvaramia) ha voluto esprimersi in merito all'aspetto fisico della modella, affermando sui social: "Santo cielo, questa modella armena è davvero brutta".

Comments