Migranti: esposto Faraone contro Salvini e Musumeci, "difendo Sicilia da sciacalli"

Adjust Comment Print

Il Presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone, ha denunciato il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e il leader della Lega Matteo Salvini.

Riceviamo e pubblichiamo: L'Associazione "Il Popolo delle Mamme" di intesa con l'Associazione "l'Eretico" hanno fatto una Denuncia/Querela contro Nicola Zingaretti (Segretario del Partito Democratico e Presidente della Regione Lazio) per i motivi di incitazione alla rivolta contro coloro, che hanno organizzato per il 5 settembre la manifestazione a Roma per chiedere l'abolizione delle cosiddette Leggi Azzolina e Lorenzin che di fatto insieme ai tanti Dpcm hanno ridotto la libertà di ognuno di Noi.

"In queste ore abbiamo avuto la visita di una comitiva di sfaccendati che è andata in giro per la Campania per fare un po' di demagogia".

I leghisti di Macerata con la maglietta di supporto a Matteo Salvini
I leghisti di Macerata con la maglietta di supporto a Matteo Salvini

Non molla la presa Matteo Salvini: "Appoggio il governatore della Sicilia, che difende la sicurezza e la salute della sua gente: sono arrivati troppi immigrati senza controlli, senza regole, senza limiti, e senza un futuro, quindi bene a dire basta". L'intenzione era, come spesso accade, quella di screditare gli avversari politici di Matteo Salvini. "I sondaggi ci danno indietro in Campania?, ha dichiarato ai giornalisti".

"Alla loro guida, quello che sembrava il leader dei venditori di cocco". Sono ossessionati dalle poltrone e completamente scollegati dalla realtà. A fare gli onori di casa l'ex vicesindaco (si è dimesso nel 2018) Pierluigi Toscani. "Se vuoi avere informazione fissi un appuntamento e vai nell'ufficio amministrativo del Direttore". Erano venuti da lontano, guidati da un esponente politico venuto da 1000 chilometri per una foto opportunity davanti al covid hospital. Qualche momento di tensione c'è stato, tra corso Cavour e piazza Pia, quando una cinquantina di contestatori si è mosso verso la piazza del comizio di Salvini. L'intervento è stato subito fermato dalle forze dell'ordine, in centinaia con assetto antisommossa.

"Ha rilasciato un'intervista e dice che sta benissimo - ha aggiunto De Luca - quindi non ha bisogno più neanche dei nostri auguri".

Tour de France: Alexey Lutsenko vince la sesta tappa
Poi lo hanno ripreso, poi ha perso pure qualche secondo ininfluente mentre davanti vinceva forte e deciso Alexey Lutsenko dopo una bella fuga nell'arrivo in salita sul Mont Aigual. "Buoni segnali da Fabio Aru che ha provato un attacco sul Col de la Lusette, accusando un po' di fatica però nell'ascesa conclusiva fino a rimediare 3'01" da Lutsenko.

Comments