Lapo Elkann: "Farò un figlio quando troverò la donna giusta"

Adjust Comment Print

Dal web, grazie alle anticipazioni, abbiamo scoperto chi incontrerà nella puntata di domani.

Stile unico - Lo stile di Silvia Toffanin, unico e distintivo, fa di Verissimo un talk show nel quale i personaggi, anche i più riservati, si raccontano sempre volentieri.

Alcuni episodi, in particolare, hanno trasformato la vita di Elkann.

Gli autovelox arrivano anche in città: tempi duri per gli automobilisti
Non più limitati alle sole strade di scorrimento, questi dispositivi potranno anche comparire su via locali e di quartiere . Le sanzioni più numerose sono appunto quelle relative all'eccesso di velocità, insieme ai divieti di sosta .

Il nipote di Giovanni Agnelli, è stato spesso al centro della cronaca rosa e non solo, per via di numerosi scandali.

Le storie che sono entrate nel cuore - Tra le ultime interviste che sono entrate nel cuore dei telespettatori quella di Lory Del Santo, che ha scelto proprio "Verissimo" per parlare per la prima volta in assoluto del figlio Loren, che si è tolto la vita a soli 20 anni. A seguito degli abusi e del grave incidente subito, Elkann ha capito di volersi mettere a disposizione dei più bisognosi e per questo ha fondato una onlus benefica. Da "Matrix" a "Chiambretti c'è", a "CR4 - La Repubblica delle Donne", i suoi programmi sono sempre stati di successo. "Io non ho paura della mia fragilità e delle mie forze". "Mia madre non sono riuscito a vederla perché si è aggravata subito". E ancora: "Nei giorni in cui ho contratto il virus avevo visto mia mamma, mia figlia e mio cugino che puntualmente si sono ammalati". Le sostanze ti distruggono la vita ed io di problemi ne ho avuti. "E' stata dura, ma è successa una cosa molto particolare: lei scriveva poesia, era una poetessa, e si è spenta nella giornata mondiale della poesia" ha rivelato l'ospite di Silvia Toffanin. Una cosa che non dovrebbe stupirci ma viste le colleghe su piazza, diventa quasi raro che una conduttrice arrivi preparata in questo modo davanti al suo interlocutore. Abusato più volte all'età di 13 anni, la sua vita è di fatto cambiata e certe fragilità lo hanno portato ad imboccare strade sbagliate. "Io di male me ne sono fatto abbastanza da solo, d'ora in poi voglio altro".

Per anni, il nipote di Gianni Agnelli come lui stesso ha dichiarato nell'intervista ha cercato di colmare quel dolore e senso di vuoto negli stupefacenti. Ed è morta accanto a lui. Il conduttore è sicuro che tutto nella vita è relativo, che siamo appesi ad un filo. Le sono grato perché mi aiuta nel lavoro su me stesso e nella ricerca di un equilibrio, ma non è la donna giusta per fare un figlio.

Comments