La domenica prima della scuola. Inizia l'anno scolastico dell'era Covid

Adjust Comment Print

Oggi è veramente un giorno speciale. Vedo le colleghe che da mesi cercano di inventarsi un modo entusiasmante di riprendere il lavoro con gli alunni, tra mascherine e misurazioni della temperatura.

È per questo che ho deciso, in occasione dell'inizio di questo particolare anno scolastico, di supportare le famiglie attivandomi, fattivamente, presso gli organi competenti, tenuti alla risoluzione delle eventuali diverse criticità che venissero riscontrate e a me indicate dai genitori degli alunni. E' vero: i genitori che vedo sono vicini di casa, parenti, amici, non più i genitori dei miei alunni, delle mie classi, così come le colleghe non sono più appena quelle del mio plesso, ma sono amiche con cui la compagnia, se pur nata in ambito scolastico, non si è fermata lì. Buona vita a tutti e buona scuola! "E' stato un lavoro immane, al limite della drammaticità, durato un'intera estate che ha visto impegnato tutti, dai docenti all'Amministrazione comunale di Rivarolo del Re - ha concluso la dirigente - Adesso abbiamo aule molto grandi che ci consentiranno di tenere i ragazzi a una distanza rassicurante". E questa scuola non termina con la fine delle lezioni.

Fondi Lega: indagine su una fiduciaria panamense in Svizzera
A fare da tramite nell'operazione era stato Sostegni, mentre ad 'architettarla' - secondo le potesi investigative - i commercialisti vicini al Carroccio.

" Siamo stati fino a ieri sera tardi a curare tutti i dettagli e se siamo riusciti ad aprire in tempo per la ripartenza delle scuole lo dobbiamo alla caparbietà del Sindaco Altini, che ha lavorato alacremente a tutti i livelli per non mancare questo importante appuntamento- sostiene la vice Sindaco Pisana Liberati- Ovviamente l'emozione dei ragazzi e delle loro famiglie, che tanti sacrifici hanno dovuto sopportare in questi anni, è anche la nostra come amministrazione per essere riusciti, grazie alla collaborazione di tutti, a tagliare in tempo l'importante traguardo".

"'Per educare un figlio ci vuole un villaggio", ci disse nel 2014 Papa Francesco in una memorabile giornata della scuola. Mensa si o mensa no? Io andavo a scuola dalle Orsoline e mi bastava attraversare la strada, ma in quel 1960/61 per problemi di salute del mio babbo, ci trasferimmo per 6 mesi a Sottocolle.

Comments