Covid-19: in vigore ordinanza Sardegna per test obbligatori per l'isola

Adjust Comment Print

"I pasticci e la propaganda non appartengono certo all'operato della Regione Sardegna che ha il dovere di salvaguardare, sempre e comunque, i sardi". La Regione conta anche di allestire postazioni per effettuare i test nei porti e negli aeroporti. In ogni caso i test indicati dovranno essere di tipo sierologico (IgG eIgM), molecolare (RNA) o Antigenico rapido. "Non esiste una 'soluzione sarda' al Coronavirus, ma azioni sinergiche tra Stato e Regioni per bloccare la diffusione del contagio". "Il nostro obiettivo è sempre e solo garantire la massima sicurezza".

Oms: "No al saluto con gomito, meglio mano sul cuore"
Ora resta da vedere se il nuovo saluto proposto dall'Oms si affermerà nella pratica o resterà inapplicato. Così ha pensato che fosse meglio ribadirlo e rilanciarlo pubblicamente in tutto il mondo.

Una conferma che la maggior parte dei casi rivelatisi in Sardegna è di importazione come ha sostenuto il governatore Salinas dovendo giustificare la sua ordinanza di carattere sanitario principalmente ma anche economico per contenere la perdita di fatturato delle aziende turistiche e di tutto l'indotto. Lazio, Campania e Puglia hanno adottato ordinanze che impongono a chi rientra dalla Sardegna il tampone e la quarantena. E' di oggi la notizia di una famiglia sarda con bambini, che riconosciuta all'ingresso dello zoo di Roma per via della nostra lingua, è stata fermata e le è stato impedito l'accesso sulla base di disposizioni amministrative della Regione Lazio, per paura che potesse contagiare gli animali. Ora - prosegue il Governatore sardo - "stranamente" lo stesso leitmotiv viene ripreso dal Ministro Boccia con una inaccettabile mistificazione della realtà. Sono tantissimi i casi di turisti che sono ritornati dall'isola con il virus. E il problema saremmo noi? Durante la registrazione dovranno indicare, oltre ai dati anagrafici, anche la data di arrivo e partenza, la struttura presso cui alloggeranno e autocertificare di non aver avuto contatti con persone positive al Coronavirus nel 14 giorni precedenti e di non manifestare alcun sintomo. Non compare nel testo, invece, nessuna indicazione sui costi relativi al tampone: si deduce che siano a carico del singolo passeggero. Lo afferma il presidente della Regione, Christian Solinas, facendo il punto sui numeri del Fondo emergenza imprese con l'assessore regionale della Programmazione, Giuseppe Fasolino.

Comments