Borsa Italiana, Six prende atto decisione Lseg e non commenta

Adjust Comment Print

Operazione strategica, da' a Italia ruolo leader in mercati (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 18 set - L'eclusiva concessa da Lse a Euronext-Cdp su Borsa Italiana e' un 'primo importante passo per investire in una infrastruttura strategica per lo sviluppo delle imprese italiane, in particolare delle Pmi, e, nel contempo, per diventare principale azionista di un network di altre 6 borse europee.

L'Italia, attraverso Borsa Italiana, come hanno spiegato Euronext e Cdp Equity, diventerebbe infatti "il principale contributore in termini di ricavi del gruppo Euronext post aggregazione". Il CEO italiano di Borsa Italiana entrerebbe a far parte del Managing Board di Euronext. "In qualità di nuovo Paese rilevante all'interno del modello federale di Euronext, l'Italia sarebbe presente con propri rappresentanti italiani a livello della governance di gruppo di Euronext, fra gli Azionisti di Riferimento, nel Supervisory Board, nel Managing Board e nel College of Regulators (Collegio dei Regolatori) che vigila sulle attività del gruppo Euronext".

Bonus 500 euro per internet e computer: funzionamento e richieste
Ciò che viene contestato al governo è la scelta di assegnare il compito di erogare il bonus agli operatori telefonici . Hanno diritto a questo bonus le famiglie che possiedono un Isee inferiore a 20 mila euro.

Borsa Italiana manterrebbe le funzioni, la struttura e le relazioni attuali all'interno dell'ecosistema italiano, conservando la propria identità italiana e i suoi punti di forza. Sembrerebbe poi che la Consob, da quanto emerge dai documenti di Euronext, sia invitata a entrare a far parte del Collegio dei regolatori del gruppo (College of Regulators), entrando a far parte della supervisione a livello di holding alla stregua degli altri soggetti regolatori europei, con una presidenza a rotazione ogni semestre. "L'attività di vigilanza diretta di Borsa Italiana rimarrebbe invariata, consentendo a Consob e Banca d'Italia di continuare a regolare direttamente le attività di Borsa Italiana".

In aggiunta, Monte titoli Spa diventerà il più grande Csd nel quadro del Gruppo Euronext. Il coordinamento finanziario del gruppo avrà sede a Milano. Lo comunica Lseg in una nota nella quale sottolinea che "non vi può essere certezza che una transazione deriverà da queste discussioni". L'operazione verrebbe finanziata attraverso un mix di liquidità attualmente disponibile, nuovo debito e nuova equity attraverso un aumento di capitale riservato a Cdp Equity e Intesa Sanpaolo e un'emissione riservata per gli azionisti di Euronext. Nel caso in cui dovessero essere firmati accordi vincolanti, qualsiasi potenziale transazione dipenderà dall'esito dell'esame della Commissione europea su Refinitiv, e dalla chiusura di tale operazione in conformità con le sue condizioni.

Comments