Clamoroso da Perugia: "Suarez, cittadinanza è una truffa! Domande concordate all'esame"

Adjust Comment Print

Sarebbero emerse irregolarità, perquisizioni all'Università. L'esame sarebbe stato truccato, con domande concordate.

La cittadinanza di Luis Suarez è stata ottenuta con una truffa.

Suarez, in sostanza, sarebbe arrivato a Perugia a sostenere il test con delle risposte già pronte, preventivamente preparate.

Kulusevski si prende subito la Juve: 3-0 sulla Samp
Se prima il Genoa i gol li subiva e il Parma li segnava, la prima giornata di campionato ha completamente ribaltato le posizioni. Pirlo sorprende subito tutti schierando sia McKennie che Kulusevski in mezzo al campo e lanciando dal primo minuto Frabotta .

Il 20 febbraio 2020 la Procura di Perugia e le Fiamme Gialle, avevano dato inizio ad un'inchiesta che riguardava fatti diversi ma maturati comunque nel contesto dell'università per stranieri.

Secondo quanto riportato da Ansa dalle indagini è emerso che gli argomenti della prova d'italiano sostenuta lo scorso 17 settembre dall'attaccante del Barcellona e dalla nazionale uruguaiana erano stati concordati prima e i punteggi assegnati prima ancora della svolgimento della prova. Sono state rilevate irregolarità nella prova di certificazione della lingua italiana per il calciatore uruguayano. Notificati in queste ore anche una serie di avvisi di garanzia.

Sono eloquenti le intercettazioni che emergono dalle indagini della Procura sull'esame di Suarez. "Non spiccica una parola, che livello dovrebbe passare?", chiedono gli esaminatori. "Non dovrebbe, deve, passerà, perché con 10 milioni a stagione di stipendio non glieli puoi far saltare perché non ha il B1", la risposta di un soggetto ancora da identificare.

Comments