Lazio, Inzaghi: "Stagione difficile, non mi piace fare griglie di partenza"

Adjust Comment Print

Sono contento per la prestazione della squadra, incredibile nonostante le difficoltà. L'anno scorso è stato esaltante, un continuo di emozioni. Nei primi 25' della ripresa siamo stati aggressivi, abbiamo iniziato a recuperare più palloni nella loro metacampo, la partita si è fatta più equilibrata: si sono visti segnali positivi, peccato per l'occasione capitata a Simeone, pareggiare in quel frangente avrebbe potuto far cambiare certe dinamiche, anche da un punto di vista psicologico.

"Griglia partenza? Non mi piace mai fare griglie - ha continuato Inzaghi -". Poi ha chiuso Filippo: "Ho chiamato a casa ma non sono riuscito a parlare con papà perché piangeva". Ho una squadra seria. Probabilmente volevamo un altro inizio, sia a livello numerico che di organizzazione. Ora siamo ancora in emergenza, ma ho qualche elemento in più. C'è ancora tempo fino al 5 ottobre. Alla fine sono contentissimo perché i ragazzi si sono allenati molto bene per questa partita, con spirito giusto e concentrazione. "Non avrò invece Bastos, Luiz Felipe, Vavro, Lukaku e purtroppo Muriqi, fermato in Turchia dal Covid-19". A Parolo ho chiesto a disimpegnarsi in un ruolo non suo, ha una volontà tale che mi ha dato totale disponibilità.

E morta la madre di Sylvester Stallone aveva 98 anni
E' stata anche la prima donna ad avere uno show televisivo sul sollevamento pesi e tra le prime ad aprire una palestra per donne. Nel 1945 il matrimonio con Frank Stallone , da cui ha avuto i due figli Sylvester e Frank .

"Noi dobbiamo essere bravi a sfruttare ciò che offre il mercato. Lo si poteva prendere senza aspettare, il problema èche anche lui non si allena a pieno regime da tempo". Ci vorrà spirito di gruppo, partiamo con una gara molto impegnativa.

Comments