F1: Russia; Bottas in testa a metà gara, 7/o Leclerc - F1

Adjust Comment Print

Ha rischiato di non qualificarsi per il Q3, ma alla fine Lewis Hamilton ha conquistato la pole (la numero 96 della carriera) anche nel GP di Sochi. Nel corso dell'importante appuntamento, Lewis Hamilton tenterà di scrivere la storia puntando alla vittoria del Gran Premio che gli permetterebbe di conquisterebbe la 91esima vittoria in Formula 1 ed eguagliare Michael Schumacher. Bottas primo sul toboga del GP di Russia e alle sue spalle Max Verstappen che in partenza non è risucito a passarlo. L'ago della bilancia è stata la doppia penalità per aver violato le procedure nel giro di allineamento: così al pit stop ha dovuto sostare 10 secondi in più ed si è dovuto accontentare del terzo posto: "Non è stato un gran giorno per me, ma è quello che è".

Pirlo su Morata: "Lui è il profilo di attaccante che cercavo"
JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci , Chiellini; Cuadrado , Rabiot , McKennie, Frabotta; Ramsey; Kulusevski , C. ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Kumbulla, Ibanez; Santon, Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko .

Una volta in testa penso di aver avuto un bel passo, ho controllato bene. "Sono riuscito a rosicchiare punti, devo continuare a spingere". Quarto tempo per Sergio Perez (Racing Point), seguono Daniel Ricciardo (Renault), Carlos Sainz (McLaren), Esteban Ocon (Renault), Lando Norris (McLaren), Pierre Gasly (Alpha Tauri) e Alexander Albon (Red Bull). Un errore, poco prima dello start, di cui sono responsabili Lewis e la squadra e che ha compromesso la gara e ha naturalmente regalato la vittoria a Veltteri Bottas. E poco dopo arriva la penalità ad Hamilton che dalla prima posizione lo porta alla ottava posizione, che al traguardo si trasforma in terza grazie alla grande rimonta del campione del mondo: "Non è stata la mia più bella giornata, ma è andata così", afferma il britannico. Prendo i punti di oggi e pensiamo alla prossima.

Comments