Duello tra Biden e Trump a suon di offese e insulti

Adjust Comment Print

Non un confronto quello tra Donald Trump e Joe Biden, ma un vero e proprio scontro, tra il repubblicano e il democratico che non hanno perso occasione per provocazioni e attacchi reciproci, parlando uno sopra all'altro. Il dibattito si tiene alla Western Reserve University di Cleveland, Ohio. Una trappola nella quale però Biden non è caduto, riuscendo invece ad assestare dei colpi piuttosto pesanti, che lo hanno portato a definire l'attuale inquilino della Casa Bianca "un bugiardo e un clown", "il peggior presidente della storia", ma anche il "cagnolino di Putin". "Abbiamo appena assistito al peggior dibattito presidenziale che io abbia mai visto" commenta sconsolato al termine l'anchorman della ABC George Stephanopoulos. "Sei il peggior presidente della storia", ha poi rincarato Biden a proposito dello scandalo delle tasse del presidente provocato dallo scoop del New York Times.

"Sei poco intelligente" e "un pupazzo in mano alla sinistra radicale", ha risposto Trump, tentando l'affondo sul figlio Hunter, accusato di aver preso 3,5 milioni di dollari dalla Russia: "E' delle famiglie degli americani che soffrono che dobbiamo parlare, non della mia famiglia", ha replicato Biden, prendendo anche le distanze dalla sinistra radicale: "Non sono un socialista e il Green New Deal non è il mio piano".

Coronavirus, record di contagi dal post lockdown: 20 i morti
Il bollettino del 24 settembre 2020 parlava di 1.786 nuovi casi, 2.977 ricoverati , 246 quelli in terapia intensiva; 23 decessi . A Forlì , su 12 positivi (10 riconducibili a focolai già noti, 2 invece casi sporadici), solo 2 hanno manifestato sintomi.

In questo, senso, Trump non ha condannato il suprematismo bianco, ed è andato a dipingere la violenza come "un problema non della destra ma della sinistra". Inoltre, a differenza del suo rivale, non si è impegnato a riconoscere l'esito delle elezioni, rievocando lo spettro dei brogli legati al voto per corrispondenza. Andate a votare, siete voi che determinate il futuro del Paese. "E lui non puo' fermarvi".

Le elezioni presidenziali americane si terranno il prossimo 3 novembre e vedranno sfidarsi il candidato democratico Joe Biden e il presidente uscente, Donald Trump, espressione del Partito Repubblicano.

Comments