Juventus, con Chiesa si crea un super attacco per Pirlo ma…

Adjust Comment Print

"Un calciatore modesto e non mi sta troppo simpatico". E oltre ad Arthur - valutato 72 milioni, Pjanic al Barcellona per 60 -, è stato colmato il gap dell'attaccante centrale, l'emergenza da risolvere. La Roma avrebbe proposto al dirigente un contratto di tre anni a circa 2 milioni stagione e i Friedkin hanno anche avuto modo di conoscerlo all'Olimpico in occasione dell'ultimo Roma-Juventus. "Non riconduco tutto ai soldi ma in un Paese che darebbe la sorella ai beduini per 100 euro.", conclude con la consueta ironia Mughini.

La Juventus ha effettuato diverse spese di prestito in questo momento pari a 17,5 milioni di euro: 4,5 per McKennie, 10 per Morata e 3 per Chiesa.

Sfuma Mayoral e spunta Jovic, ma c'è il Manchester in agguato
L'arrivo di un attaccante non è in discussione, ma ora i giallorossi devono accelerare per centrare l'obiettivo prefissato . Zinedine Zidane ha dato il suo via libera: Luka Jovic può lasciare il Real Madrid in prestito e trasferirsi in Italia.

Vediamo gli INGAGGI, precisando che si tratta di nostre stime secondo le (poche) informazioni contenute nelle cronache finanziarie: forte il movimento in uscita, con una nostra stima di 65,5 milioni di ingaggi in meno; abbiamo considerato che l'ingaggio dei calciatori in prestito sia interamente pagato dalla squadra ricevente (come d'uso).

Le alternative - Nella testa di Pirlo ci sono anche altri due moduli: il 3-4-3, con Kulusevski o Chiesa sulla linea di CR7 e Dybala. Ben 42,5 a giugno 2021 e 85 a giugno 2022. Per il riscatto, le cifre sono di 40 milioni di parte fissa e di massimo 10 milioni di bonus pagabili in tre esercizi.

Comments