Nuovi casi di contagio al Giro d'Italia

Adjust Comment Print

Due corridori e sei persone degli staff sono risultati contagiati. "Uno dei due nuovi ciclisti positivi è l'olandese Steven Kruijswijk, che corre per la Jumbo-Visma e che si trovava all'11. posto nella classifica generale, con un ritardo di 1'24" dalla maglia rosa Joao Almeida. Il COVID-19 è stato contratto pure da sei membri degli staff, uno dell'Ag2r-La Mondiale, uno della Ineos Grenadiers e ben quattro della Mitchelton-Scott.

Le positività al Covid sono emerse a seguito dei 571 test effettuati su corridori e staff nei giorni dell'11 e 12 ottobre in conformità con il protocollo sanitario del Giro d'Italia, sviluppato in accordo con l'Uci, l'Union Cycliste Internationale, e in linea con le misure di contenimento dettate dal ministero della Salute. La squadra australiana, a causa dei numerosi casi riscontrati al suo interno, ha deciso di abbandonare la rassegna.

DAZN vuole tutta la Champions League
Nel triennio precedente Sky per il 2018-21 pagò 300 milioni di euro, adesso le cifre si aggirano intorno ai 220-240 milioni. Tutti i match saranno in esclusiva tranne la finale, che sarà trasmessa contemporaneamente trasmessa anche in free-to-air.

Analoga decisione per il team Jumbo-Visma, che ha annunciato che "non partirà nella tappa odierna".

Il Giro d'Italia riparte con la decima frazione, 177 km da Lanciano a Tortoreto sui Muri del Teramano, ma in mattinata tengono ovviamente banco i risultati dei tamponi molecolari effettuati a corridori e staff delle 22 squadre al via.

Comments