Moto3, a Le Mans è grande Italia: doppietta Vietti-Arbolino

Adjust Comment Print

Sogna in grande Celestino Vietti, il pilota di Ciriè che oggi, sul circuito di Le Mans, ha centrato una strepitosa vittoria in Moto3.

Dalla griglia di partenza sono partiti in prima fila Masia, Arenas e McPhee. Il leader del Mondiale parte malissimo ed è 24°. "Poi alla fine ero nel posto giusto al momento giusto, quando Arenas e Masia sono andati lunghi ho provato ad approfittarne e ho chiuso tutte le porte". Al quindicesimo giro magia di Masia che in una curva sorpassa Arbolino, Binder e Arenas. Un altro pilota che sta rimontando è Alonso López sulla seconda Husqvarna, 11° e alle spalle della moto gemella guidata da Fenati. Nello stesso giro cade anche Tatsuki Suzuki, dopo un'ottima rimonta. Dopo dieci giri Danny Binder raggiunge il gruppo di testa portandosi al terzo posto mentre Arenas nel frattempo risale fino a riconquistare la leadership della gara. Abbiamo scelto le gomme giuste, eravamo più veloci rispetto agli altri piloti.

Rottura per Binder a 6 giri dalla fine, con grande rischio sia per lui che per Sasaki. Vietti è in quarta posizione francobollato ad Arenas che difende il podio con i denti.

Offerte Amazon: le migliori occasioni di oggi 12 Ottobre 2020
Utilizza il codice promozionale riservato ai client Prime per ricevere uno sconto di 5€ sul tuo primo acquisto idoneo tramite app. I prezzi elencati potrebbero essere temporanei e cambiare nel corso del tempo.

Ultimi due giri roventi, con Vietti che passa sia Masia che Arenas in una sola curva. Arbolino è sempre all'inseguimento di Masia, ma lo spagnolo è difficile da sorpassare. Arenas attacca Arbolino ma Tony stacca in modo furente e tiene la posizione.

Vietti vince così per la seconda volta in questa stagione, diventando anche il secondo pilota, insieme ad Arenas, a vincere più di un round quest'anno.

Comments